QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gert Dweck, il salvatore dell’Anderlecht che non si fa scrupoli per accordi multimiliardari | Jupiler Pro League

L’Anderlecht ha di nuovo avuto un po’ di respiro finanziario, grazie all’apporto di capitali di Wouter Vandenhaute e Geert Duyck. Chi era il benefattore fiammingo occidentale che gettò in acqua un salvagente bianco e viola?

I conti dell’Anderlecht sono diventati rossi nelle ultime stagioni: in due stagioni, risultati sportivi deludenti hanno portato a una perdita netta di 63 milioni di euro. Il salvadanaio viola e bianco si è schiantato per mantenere la testa sopra l’acqua.

Ma per salvare l’Anderlecht dall’annegamento, era necessario un salvagente. Ora stanno gettando in acqua Mark Cook, Water Vandenhout e Geert Dweck, tra gli altri.

Il principale azionista Mark Cook ha cancellato € 51 milioni di debito e il presidente Wouter Vandenhout e il suo socio in affari Geert Dweck hanno iniettato € 24 milioni di nuovo capitale nel club.

Il capo Wouter Vandenhaute aprì il portafoglio.

Un nome come l’orologio nel mondo degli affari

Colpo d’occhio: l’Anderlecht è stato salvato dal duo che Koke ha battuto nel 2017. Vandenhout e Dweck hanno quindi fatto un’offerta insieme per il club di Bruxelles, ma non hanno avuto successo. Ora i concorrenti si stanno unendo.

Geert Dweck potrebbe non essere un grande nome nel mondo del calcio, ma ha un nome che sembra un orologio nel mondo degli affari. In qualità di managing partner di CVC Capital Belgium, uno dei più grandi fondi di investimento, è un solido imprenditore.

Durante i suoi anni in CVC, Duyck è stato coinvolto in diversi affari multimiliardari, come Mister Minit, Starbev (ex AB Inbev) e BPost. Quindi l’ingegnere commerciale fiammingo occidentale sa come gestire le cose.

Insieme a Wouter Vandenhout, ha fondato il veicolo Mauvavie – letteralmente: viola e bianco per la vita – per pompare 24 milioni di euro nell’Anderlecht. Dà loro il 25 percento del ceppo viola e bianco. Anche Stephen Boyce, braccio destro di Duyck al CVC, sta investendo 5 milioni di dollari nel club.

Non è il primo investimento di Duyck nel business di Bruxelles. Ad esempio, sostiene Toekomstatelier, un progetto per i giovani svantaggiati della capitale, e contribuisce al birrificio gueuze 3 Fonteinen.

Gert Dweck nel 2009.

Un grande protagonista nel mondo dello sport

Geert Dweck sta ora investendo i propri soldi nell’Anderlecht, ma attraverso CVC si è già affermato negli ultimi anni nel mondo dello sport internazionale con poche centinaia di milioni di euro di investimenti nella pallavolo e nel famoso Six Nations Rugby.

CVC è stato anche il principale azionista della Formula 1 fino al 2016 e recentemente, con disappunto del Real Madrid, CVC ha firmato un accordo con la spagnola Profliga per acquisire il 10% delle azioni della Liga nei prossimi 50 anni per 2,7 miliardi di euro. .

Alcuni anni fa, Vandenhaute ha effettivamente collaborato con CVC nel tentativo di convincere l’organizzatore del tour ASO, tra gli altri, a unirsi a un nuovo modello di bicicletta rivoluzionario.

In attesa di revisione interna

Il semaforo non è ancora del tutto verde per il piano di salvataggio dell’Anderlecht. In primo luogo, l’audit interno dovrebbe portare a un nuovo piano aziendale, che deve poi essere approvato dal consiglio di amministrazione e dagli azionisti.

Il direttore sportivo Peter Verbeke assicurerà che l’audit interno si svolga senza intoppi. Il CEO Jos Donville, che ha preso il posto di Karel Van Eetvelt sette mesi fa, ha rassegnato le dimissioni ieri.

Conferimento di capitale ad Anderlecht:

  • Wouter Vandenhout e Geert Dweck: 24 milioni
  • Mark Cook: 11 milioni
  • Stephen Boyz: 5 milioni
  • Contributori B: 2 milioni
READ  VIDEO: Dimitri van den Berg prende 1 difesa per il titolo mondiale di scherma | freccette