QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gijs de Vries ha smesso di praticare l’agopuntura, ma continua a combattere il morbo di Parkinson

Heemstead – Il 1° dicembre Gijs de Vries chiuderà il suo studio di agopuntura presso Eykmanlaan a Heemstede dopo 36 anni.

Gijs ha risolto o ridotto con successo i reclami di oltre 3.000 persone nel corso degli anni. Al 63enne Giggs è stato diagnosticato il morbo di Parkinson all’età di 50 anni. Un agopuntore con il morbo di Parkinson suona strano alle sue orecchie, ma può pungere come il migliore. Purtroppo si ferma con la sua grande passione. Gijs è in lista d’attesa per Deep Brain Stimulation, un’operazione al cervello con cui il cantante Ernst Daniël Smid ha recentemente dato la notizia.

Gijs non è noto solo a Heemstede e dintorni per la sua esperienza nell’agopuntura, ma anche per le sue azioni contro il morbo di Parkinson. Ad esempio, da anni va in bicicletta per il morbo di Parkinson con il Team Gigs e sta preparando molte meravigliose campagne per questo ente di beneficenza, come preparare torte in collaborazione con Tummers, maratone di spinning a Nieuw Groenendaal, cliniche di tennis al Tennispark Groenendaal, passeggiate guidate a Dune d’acqua, degustazioni di vini, cenare insieme a Theehuis Cruquius. Continuerà a dedicarsi all’eradicazione del morbo di Parkinson in rapida crescita. È costretto a dire addio alla sua professione.

Non ci sarà nessun ricevimento di addio, Gijs ha un regalo per i suoi clienti esistenti.

Foto: Gijs de Vries. La foto allegata.



READ  Autismo: "C'è molto da fare dentro e la gente non lo sa"