QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gilles Van Damme: “Lo standard ha bisogno di qualcuno che ripulisca tutto” | Coppa del Belgio

Nella competizione lo Standard è scivolato al 12° posto in classifica, in Coppa del Belgio potrebbe aggiungere un po’ di colore alla sua stagione grigio (buia). Stasera giocherai contro l’AA Gent nei quarti di finale. L’ex capitano Gil Van Dam spiega perché la situazione è così equilibrata giocando nel suo club del cuore. “Non c’è equilibrio nella sostanza, ma il problema è più profondo”.

“Nessuna partita al momento è un regalo per lo Standard”, dice Gilles Van Dam a proposito del quarto di finale di stasera contro l’AA Gent, che può essere visto in diretta sui canali Sporza.

“I giocatori dello Standard devono capire molto bene che questa è l’unica possibilità per salvare la loro stagione. Non hanno nulla da perdere e devono solo andare avanti”.

Gilly Van Damme, capitano di Liegi per 5 anni, sanguina vedendo il malessere di Sclessin. Matematicamente parlando, c’è molta sabbia nella macchina.

Van Damme osserva che “lo standard non ha leader”. “E’ un gruppo giovane e un po’ inesperto, soprattutto se devi giocare per un club del genere con questa pressione ogni settimana. Non c’è equilibrio al suo interno”.

“Devono prestare attenzione, perché sono vicini alla zona retrocessione nella competizione. Non dico che arriveranno così lontano, ma serve un campanello d’allarme”.

“Il nuovo allenatore, Luca Elsner, non è stato in grado di invertire la rotta, ma penso che vada più in profondità”.

“Il club ha bisogno di qualcuno che ripulisca tutto”

Cosa intende Gilles Van Damme con quest’ultima affermazione? “Devi guardare più in alto”, spiega.

“Sto parlando del consiglio di amministrazione, delle persone che non ci sono più, che potrebbero essere positive per la cellula sportiva. Ma anche per affari e finanza”.

“Il club ha bisogno di qualcuno che possa riprodurre il suono standard, che possa pulire tutto correttamente e che possa ricostruire con le persone giuste al posto giusto”.

“Beh, i sostenitori vogliono vedere i risultati, ma questo nucleo non è abbastanza buono per essere dove dovrebbe essere lo standard ogni anno”.

Il presidente Venanzi deve essere circondato da persone che hanno un debole per questo club, che sanno qualcosa di calcio e capiscono di cosa hanno bisogno i giocatori per questo club.

Jill Van Dam

Il capo Bruno Finanzi è il cane che morde tanti cuori standard. Tuttavia, non esiterebbe a vendere. Sono necessari nuovi venti sulla Maas?

“Qualcosa deve succedere comunque, ma non so quanto il presidente se ne assumerà la responsabilità”.

“I tifosi hanno messo molta pressione su di loro nelle ultime settimane. L’ho sperimentato io stesso con Roland Duchâtelet. Erano situazioni spiacevoli. Ha anche detto che si è fermato ed è diventato malsano e pericoloso”.

“Deve entrare qualcuno: qualcuno di nuovo o qualcuno che possa aiutare il presidente, sia finanziariamente che atleticamente”.

“Finanzi deve essere circondato da persone che hanno un debole per questo club, che sanno qualcosa di calcio e capiscono di cosa hanno bisogno i giocatori per questo club”.

“Tornare? Qualcosa di molto brutto dovrebbe succedere di nuovo all’allenamento”

Jill Van Damme potrebbe sentirsi chiamata ad assumere questo ruolo? Non è d’accordo: “Non sono il tipo che si definisce me stesso. Questo è il lavoro degli altri”.

Nel frattempo, Van Damme, 38 anni, non lascia dubbi: la sua carriera calcistica attiva è davvero finita.

“A volte mi chiedo ancora se qualcosa si sta muovendo, ma non sono più interessato a giocare di nuovo a calcio”.

“I sostenitori a volte dicono che possono usarmi e questo inconsciamente lo alimenta, ma deve succedere qualcosa di veramente brutto per addestrarlo di nuovo”.

Guarda il rapporto:

Guarda il trofeo stasera su Ketnet (fino alle 21:15) e Canvas, aggiornaci sul nostro sito/app o ascolta Radio 1

READ  Loena Hendrickx conquista il quarto posto agli Europei di pattinaggio di figura: 'Avevo mal di pancia per i nervi'