QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Giorno XL: interesse per il ruolo della tecnologia profonda nella risoluzione delle principali sfide che l’umanità deve affrontare

Giorno XL: interesse per il ruolo della tecnologia profonda nella risoluzione delle principali sfide che l’umanità deve affrontare

Costruttore di avventure Ciao tecnologia XL E il fondo di investimento Tecnologia profonda XL Nell’area di Brainport è stato organizzato XL Day, un evento per mostrare, ispirare e connettere il mondo della tecnologia profonda. L’evento ha avuto luogo venerdì scorso presso l’High Tech Campus Eindhoven (HTCE), è stato un momento per sottolineare l’importanza della tecnologia profonda attraverso conferenze, tavole rotonde e presentazioni.

Perché questo è importante:

La tecnologia profonda è essenziale per risolvere le sfide del nostro tempo, dalle questioni legate al clima alle sfide sanitarie.

Per tecnologia profonda intendiamo una tecnologia radicata in innovazioni scientifiche e tecniche avanzate. Rispetto alla tecnologia tradizionale, la tecnologia profonda richiede più tempo e ricerca, il che significa persone altamente qualificate e investimenti significativi. Esempi di tecnologia profonda includono tecnologie come la cattura e lo stoccaggio del carbonio o scanner sanitari innovativi. Deeptech sviluppa principalmente soluzioni hardware, che è esattamente l’aspetto che ha reso grande Brainport.

HighTechXL è un acceleratore che aiuta le startup deep tech a crescere. Le aziende che partecipano al programma di sviluppo aziendale ricevono supporto finché non maturano e attirano finanziamenti. DeepTechXL è uno di questi fondi che fornisce alle startup selezionate gli assegni di cui hanno bisogno per crescere.

Lavoro fatto, lavoro da fare

Toccava a John Bell, CEO di HighTechXL, e Guus Frericks, Managing Partner di DeepTechXL, ricordare e guardare indietro agli anni trascorsi da quando l’acceleratore è stato fondato 11 anni fa. A quel tempo non esisteva un vero ecosistema di startup nell’area di Eindhoven. Parte del successo dell’ideatore del progetto è dovuto ai suoi partner fondatori – ASML, Philips, Brabantse Ontwikkelings Maatschappij (BOM), TNO e HTCE – e ad una vasta rete di esperti e consulenti. Anche Hilde De Vocht, direttrice della gestione dell’ecosistema presso HTCE, ha parlato degli inizi di HighTechXL e ha sottolineato l’impatto positivo sul campus.

READ  Anche la porta Lightning è limitata alle velocità USB 2.0 sul nuovo iPhone 14

Nel 2022, DeepTechXL è emerso come il passo successivo per potenziare l’allora fiorente ecosistema della tecnologia profonda. Sostenere le aziende focalizzate su temi sociali come la transizione energetica, la salute e la sicurezza è la missione del Fondo e aiuta a portare sul mercato innovazioni di grande impatto. “Sviluppare hardware implica un impegno a lungo termine. Se le aziende che supportiamo hanno successo, anche noi avremo successo, e nel prossimo decennio dovremmo basarci sul lavoro che abbiamo svolto”, ha affermato Frerichs, che nella sua introduzione ha guardato al prossimo decennio.

Trasformazione energetica delle parole chiave

Earl Gauthier, CTO di HighTechXL, ha tenuto un discorso programmatico sulla transizione energetica. Oltre al suo lavoro presso un’impresa di costruzioni, insegna anche alla Delft University of Technology. È un ingegnere chimico di formazione e in precedenza ha lavorato come scienziato presso TNO. Secondo Gauthier siamo all’apice di una nuova rivoluzione, simile alle trasformazioni radicali che carbone, petrolio e gas naturale hanno portato con sé: l’elettricità.

“I primi segnali ci sono già; Oggi l’energia fotovoltaica è più economica dell’energia fossile. Nell’ultima riunione della Conferenza delle Parti, i leader mondiali hanno concordato di triplicare la capacità di energia rinnovabile entro il 2030. L’energia rinnovabile sta diventando sempre più economica, quindi è più facile attenervisi. La sfida sarà immagazzinare questa energia durante le stagioni. Inoltre, come possiamo trasferire energia dal Medio Oriente ai Paesi Bassi? Ha sottolineato che risolvere queste sfide sarà parte integrante dello sfruttamento del potenziale delle energie rinnovabili.

READ  Il poggiatesta dona alla tua sedia da ufficio un suono surround con vibrazioni

Allo stesso tempo, Gauthier ha sottolineato l’importanza dei materiali nella trasformazione dell’energia, che possono essere estratti dal carbonio stesso. “Dobbiamo parlare di ricarbonatazione, di reinserire il carbonio nel ciclo e di trasformarlo in materiali. Tutti hanno il piede sulla Luna, e la mia gamba è: possiamo creare i nostri materiali dal nulla, semplicemente dall’anidride carbonica?”2Azoto o acqua? Gli alberi lo fanno e noi possiamo fare lo stesso, forse in modo più efficiente.

Momento del keynote di Gauthier. – © Origini dell’innovazione

Piatti

Il programma ha previsto anche lo spazio per lo svolgimento di tavole rotonde, la prima delle quali incentrata sui giovani talenti. I relatori erano Flor Anna van den Boom, Direttore dell’innovazione presso; InPhocal, Mihai Mihot, analista finanziario presso DeepTechXL, e Miriam Domingos Antonsen, responsabile marketing e comunicazione presso Senergetics. Il trio ha condiviso alcuni suggerimenti per i manager per coltivare i giovani talenti. Permettere ai giovani di affrontare sfide difficili, permettere loro di fallire e, in quanto manager più anziani, impegnarsi maggiormente nelle aree in cui sono presenti i giovani, sono stati alcuni dei consigli forniti dal trio.

Creare, costruire e investire nella transizione energetica e dei materiali è stato l’argomento di un’altra tavola rotonda. Jeroen Glausdorp, amministratore delegato ViridisBeatrix Boss, direttrice del progetto Carbion e del marchio Tune, co-fondatrice di CatalizzatoreHo parlato dell’argomento. Dalla discussione è emerso che l’impatto e un forte business case devono andare di pari passo. Anche se l’impatto delle startup è certamente apprezzato dai fondi di investimento, il modello di business è spesso il fattore decisivo più importante.

Le startup deep tech di HighTechXL

Per Goetheer, le startup sono fondamentali per portare sul mercato innovazioni tecnologiche profonde. Durante questo evento, alcune startup HighTechXL hanno potuto presentarsi al pubblico.

  • interno Ha introdotto la sua tecnologia per scansionare i pacchi batteria dei veicoli elettrici.
  • Un granello di sabbia Fornita una piattaforma di autenticazione globale per i dispositivi connessi.
  • Tomosono Ha presentato la sua soluzione per la tomografia dinamica del ginocchio.
  • Avoxet ha presentato il suo design innovativo di elettrolizzatori a idrogeno.
  • Scienza dell’energia Ha fornito la sua soluzione di monitoraggio per il rilevamento della corrosione e delle perdite nell’industria di processo.
  • VitalWear ha presentato la sua tecnologia per migliorare la valutazione del rischio e la diagnosi precoce delle ulcere da pressione.
READ  Chrome sta sperimentando FaceID in modalità di navigazione in incognito