QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gli antichi in Italia realizzavano una straordinaria varietà di strumenti dalle ossa di elefante

Circa 400.000 anni fa, i Neanderthal (Homo neanderthalancis). Dopotutto, appare in Europa. La villa sospetta quindi che le popolazioni preistoriche di Castell de Guido fossero Neanderthal.

“Circa 400.000 anni fa, hai iniziato a vedere l’uso comune del fuoco, che è l’inizio della stirpe di Neanderthal”, ha detto Villa. “Questo è un momento molto importante per Castell de Guido”.

E sembra un periodo di produzione. Villa e i suoi colleghi hanno identificato 98 strumenti in osso da Castell de Guido, dove sono stati effettuati scavi dal 1979 al 1991. Questo è il maggior numero di strumenti ossei artificiali mai descritti dai ricercatori.

Una cassetta degli attrezzi ben conservata contiene un’ampia varietà di ingredienti utili: alcuni strumenti possono essere indicati e utilizzati in teoria per tagliare la carne. Altri strumenti sono utili per dividere i femori pesanti degli elefanti e altre ossa lunghe.

“Prima fai un fossato in cui puoi mettere questi pezzi pesanti con un tagliente, e poi lo martelli dentro. Ad un certo punto la gamba si romperà”, ha detto Villa.

READ  Leggenda di Luigi Riva sulle contraddizioni dell'Italia: 'Il nostro segreto? Mancini! '- Raimundo