QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gli Herlings tornano sul podio, ma Casjar non ha rivali in Italia

Gli Herlings tornano sul podio, ma Casjar non ha rivali in Italia

Jeffrey Herlings in azione

Gioco NOS

Jeffrey Herlings è salito sul podio per la quinta volta consecutiva nella MXGP. Dopo la sua vittoria in Lettonia una settimana fa – la prima per il pilota olandese di motocross in più di un anno – ora ha dovuto lasciare che Tim Gasger lo precedesse nel Gran Premio d’Italia. La situazione è cambiata in Lettonia.

Il 29enne è arrivato terzo nel primo round della Maggiore dietro Herlings Kasser e il campione del mondo spagnolo Jorge Prado. Lui e Prado erano a pochi giri dal volante di Gasjar, ma lo sloveno ha mantenuto il comando fino alla fine.

Secondo round per Herlings

La seconda manche ha visto una battaglia tra Käsger e Herlings, con Prado costretto al ritiro infortunato dopo essersi scontrato con diversi piloti in partenza.

Kasjar ha ripreso il comando. Questa volta Herlings è riuscito a superarlo, dopo di che ha vinto la manche con un ampio vantaggio (11 secondi) e si è classificato secondo nella classifica del Gran Premio davanti allo svizzero Jeremy Cheever.

È stata la seconda vittoria stagionale di Kasjar. Con il ritiro del suo rivale spagnolo Prado, ha esteso il suo vantaggio nella lotta per il titolo mondiale a 34 punti. Herlings è terzo dopo dieci dei venti Gran Premi, a 71 punti da Kasjar.

Gli altri olandesi Calvin Vlaanderen, Brians Bogers e Glenn Goldenhoff sono arrivati ​​rispettivamente quarto, quinto e sesto a Maggiora.

De Wolfe si è piazzato solo settimo nella MX2