QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gli investigatori emettono un verdetto schiacciante: “Una pandemia potrebbe avere …

© Agence France-Presse

I ricercatori internazionali stanno devastando il modo in cui il mondo ha affrontato la pandemia Corona. Le scelte sbagliate e la mancanza di coordinamento hanno precipitato il mondo in una pandemia “prevenibile”.

Fonte: natura

L’Organizzazione mondiale della sanità non ha risposto abbastanza rapidamente. Ciò è evidente dal rapporto preparato da ricercatori internazionali indipendenti. Lo scorso anno gli Stati membri hanno richiesto questa relazione all’Organizzazione mondiale della sanità.

Il rapporto afferma che l’OMS è stata estremamente cauta nel segnalare il rischio di Covid-19 all’inizio dello scorso anno. Se avessero reagito in modo più audace e i paesi avessero ascoltato le loro linee guida, la pandemia avrebbe potuto essere prevenuta. Secondo il rapporto, entro febbraio 2020, l’enorme pedaggio della pandemia avrebbe potuto essere evitato se i paesi avessero agito rapidamente per prevenire la diffusione del virus. L’Organizzazione Mondiale della Sanità avrebbe dovuto lanciare il più grande allarme lo scorso anno. Lo hanno fatto il 30 gennaio. Il rapporto dice che avrebbe dovuto essere almeno una settimana fa. “Febbraio 2020 è stato chiaramente un mese sprecato”, sembra.

Alcuni paesi asiatici hanno adottato misure rapide a febbraio per frenare la diffusione del virus. Sembra che “il resto del mondo taceva”. Gli esperti suggeriscono che, ad esempio, l’Organizzazione mondiale della sanità avrebbe dovuto raccomandare di indossare le maschere più rapidamente. Anche quando divenne chiaro che nei paesi in cui era indossata la maschera per la bocca, le cose andavano meglio che nei paesi in cui la maschera per la bocca non era indossata. “Avrebbero potuto dire di non avere ancora i dati, ma potrebbe essere stata una precauzione”.

Il rapporto indica anche che i governi avrebbero potuto prendere più seriamente i rischi della SARS-CoV-2 se l’Organizzazione mondiale della sanità avesse descritto l’epidemia più rapidamente come una pandemia.

Nuovo corpo

Si è sempre temuto che l’Organizzazione mondiale della sanità avrebbe un impatto limitato. Questo perché non sono in grado di far rispettare le procedure legali e richiedere informazioni. Sono anche cronicamente sottofinanziati e dipendenti dalle donazioni. Quindi si suggerisce di fare qualcosa al riguardo.

Per questo motivo, si propone anche di istituire un organismo separato per le minacce alla salute globale (il Global Health Threats Council). Questo sarà guidato dai capi di stato. Ma questo richiederà molta pressione alle Nazioni Unite.

Per porre fine alla pandemia di Covid-19 il prima possibile, il Comitato indipendente per la preparazione e la risposta alle epidemie raccomanda inoltre che i paesi ricchi con vaccini sufficienti si impegnino a “fornire almeno un miliardo di dosi entro settembre 2021”. A 92 paesi svantaggiati.

(sgg)

READ  Rilassati presto: i ristoranti sono aperti e torna al pub L'interno