QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gli organoidi renali crescono meglio per comprendere le malattie renali rare

Editoriale di fatti medici / Janine Padding 13 maggio 2022 – 08:13

Gli organoidi renali forniscono informazioni sui filtri renali che perdono

Gli organelli renali, minuscoli reni cresciuti in un laboratorio utilizzando cellule staminali, sono il miglior contributo alla comprensione della causa e dei possibili trattamenti per la sindrome nefrosica, una rara malattia renale. I ricercatori di Radboudumc, tra gli altri, hanno dimostrato che questi organelli potrebbero anche servire come base per la ricerca su altre malattie renali rare.


La sindrome nefrosica è una malattia renale rara in cui i filtri nei reni non funzionano correttamente. Di conseguenza, il corpo perde proteine ​​importanti. Questi finiscono nelle urine e sono svenuti. Poco si sa sull’origine della malattia. I ricercatori stanno cercando di saperne di più sulla causa di questa malattia rara con i minuscoli reni sviluppati in laboratorio.

millimetro

I reni in miniatura, detti organoidi renali, hanno una struttura simile a un rene vero, ma in miniatura: si tratta di un piccolissimo pezzo di tessuto, di circa 2 mm di diametro. I ricercatori di Radboudumc stanno usando le cellule staminali per sviluppare questi piccoli reni. Il ricercatore Jitske Jansen ha guidato: “Abbiamo utilizzato un tipo specifico di cellula staminale, che è stata trasformata in un organo renale mediante una ‘ricetta di trapianto’ avanzata. Qui possiamo esaminare i processi molecolari che portano al danno delle cellule renali”.

Organico “malato”

I ricercatori erano particolarmente interessati alle cellule che svolgono un ruolo importante nella sindrome nefrosica: le cellule filtro del rene, o cellule del badus. Queste cellule assicurano che le proteine ​​rimangano nel corpo. Se qualcosa va storto in quelle cellule, le proteine ​​fuoriescono e si sviluppa la sindrome nefrosica. I ricercatori hanno voluto imitare questo negli organoidi renali. Volevamo far ammalare l’organo e ci siamo riusciti. I podociti malati negli organelli renali sembravano simili ai reni dei pazienti con sindrome nefrosica, dice Janssen. Ora lei e il collega ricercatore e capogruppo Bart Smits possono studiare meglio lo sviluppo della sindrome nefrosica. Jansen: “Ciò significa controllare l’intero lastrone di ghiaccio, non solo la punta dell’iceberg”. Per quanto riguarda Janssen, questo metodo di ricerca senza animali può essere utilizzato anche a lungo termine per altre malattie renali rare.

READ  Il ministro Ramadan continua a insistere sulla vaccinazione come arma contro il Covid-19

CRISPR-Cas9

Con l’aiuto degli organelli, Jansen può identificare ed eventualmente trattare la causa alla base della sindrome nefrosica nei singoli pazienti. Possiamo realizzare mini reni da cellule staminali sane, ma anche da cellule staminali derivate dal sangue dei pazienti. Le cellule in quei reni in miniatura hanno la stessa anomalia delle cellule renali del paziente, il che ci dà più informazioni su come potrebbe svilupparsi la condizione. Perché sappiamo che il podocita gioca un ruolo importante in esso, ma il modo in cui il podocita non funziona può variare da paziente a paziente. Utilizzando una tecnologia con cui il DNA può essere riparato, CRISPR-Cas9, i ricercatori sono riusciti a correggere il difetto. Jansen: “Con questa conoscenza, possiamo sviluppare e applicare trattamenti migliori all’interno del Center of Expertise for Rare Kidney Disease di quelli che abbiamo fino ad oggi”.

alternativa al prednisone

Servono urgentemente nuove cure. Ad oggi, l’unico farmaco efficace per i bambini con sindrome nefrosica è il prednisone, ma ha effetti collaterali pericolosi e spiacevoli. Le alternative a questo sono molto benvenute, concorda Michael Schroeder, MD, professore di nefrologia pediatrica. Vede molti pazienti al Radbodomic Amalia Children’s Hospital, che è all’avanguardia nella cura e nella ricerca sulle malattie renali pediatriche rare e gravi. Ad oggi, si sa poco sullo sviluppo della sindrome nefrosica. La malattia colpisce circa 500 persone ogni anno, di cui 55-60 sono bambini. Quindi guarda per chi stiamo facendo questa ricerca. c

Sulla pubblicazione in sviluppo: Organoidi renali derivati ​​da cellule staminali pluripotenti umane per la modellazione della sindrome nefrosica congenita e idiopatica. – Jitske Jansen, Bartholomew T van den Berge, Martijn van den Broek, Rutger J Maas, […] Michael F. Schroeder, Bart Smits. DOI: 10.1242 / sviluppo 200198

Fonte: Radboudumc

Editoriale di fatti medici / Janine Padding

Ci siamo specializzati nelle notizie interattive per gli operatori sanitari, in modo che gli operatori sanitari siano informati ogni giorno delle notizie che potrebbero essere rilevanti per loro. Inserimento di notizie e notizie per operatori sanitari e prescrizioni. I social media, la salute delle donne, la difesa del paziente, l’empowerment del paziente, la medicina e l’assistenza personalizzate 2.0 e la sfera sociale sono alcune delle cose più importanti a cui dovresti prestare maggiore attenzione.

READ  Un passo importante è stato compiuto nella diagnosi precoce del glaucoma

Ho studiato terapia fisica e gestione aziendale sanitaria. Sono anche un cliente indipendente registrato e un broker di sponsorizzazione non ufficiale. Ho una vasta esperienza in varie posizioni nel settore sanitario, sociale, medico e farmaceutico sia a livello nazionale che internazionale. Hanno una vasta conoscenza medica della maggior parte delle specialità sanitarie. Le leggi sanitarie in base alle quali l’assistenza sanitaria è organizzata e finanziata. Ogni anno partecipo alla maggior parte delle principali conferenze mediche in Europa e in America per mantenere le mie conoscenze aggiornate e tenermi al passo con gli ultimi sviluppi e innovazioni. Attualmente sto facendo il mio master in psicologia applicata.

I miei messaggi in questo blog non riflettono la strategia, la politica o la direzione del mio datore di lavoro, né sono per affari o per un cliente o imprenditore.