QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gli ospedali possono passare allo stadio zero: un’operazione del tutto normale | interni

Gli ospedali in Belgio possono passare alla fase zero del controllo di Corona. Ciò significa che possono funzionare di nuovo normalmente. Segnalato da VRT NWS questa mattina e confermato da Margot Cloet di Zorgnet-Icuro.




Per la fase zero, può essere occupato un massimo del 15% dei posti letto in terapia intensiva. Il numero di pazienti con coronavirus in terapia intensiva è ora sceso a 300. Per l’intero Belgio, 300 dei 2.000 letti intensivi devono ancora essere riservati ai pazienti COVID-19 invece di 500.

Secondo Kluit, la pressione sugli ospedali è più alta ad Anversa, Bruxelles e Hainaut. “Lì vedremo cosa si svilupperà nelle prossime settimane. Ciò che è importante è anche che questa è un’ottima notizia per le persone che abbiamo dovuto rimandare le loro cure. Ora possono essere riammesse”, ha detto Cloete.

Gli ospedali dovrebbero essere in grado di espandersi nuovamente entro 48 ore, se necessario. Anche la scorsa estate, gli ospedali sono passati allo stadio zero.

Secondo il Servizio sanitario pubblico federale (FPS), il Belgio è nella fase 1B a livello federale. “Alcuni ospedali sono già nella fase 1A e si stanno gradualmente preparando a passare alla fase zero. Giovedì scorso è stata inviata una lettera agli ospedali dall’Hospital Transportation and Rush Capacity Committee per chiarire i termini della transizione alla fase zero”, spiega Wendy Lee di FPS Public Health sabato.

Wendy Lee sottolinea che la situazione resta precaria a Bruxelles, Hainaut e Namur.

Leggi anche: Lo scenario peggiore diventa realtà poiché Johnson & Johnson deve distruggere milioni di dosi: “Molto deludente” (+)

READ  La Commissione europea avvia un'azione contro la Germania dopo "precedenti pericolosi"