QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Google, Apple e Microsoft vogliono rendere obsolete le password

La password è spesso un punto debole nell’accesso online. Le password possono essere violate, rubate, dimenticate o possono essere scelte password facili da indovinare. Con app dedicate per la gestione delle password e Verifica in due passaggi La modalità è diventata in qualche modo più sicura, ma non più intuitiva. Lo standard di accesso FIDO può cambiarlo.

Google, Apple e Microsoft affermano che supporteranno FIDO il prossimo anno in Android, Chrome, iOS, macOS, Safari, Windows ed Edge. Ecco perché lavorano con Video Alleanza

tasto sul telefono

Con FIDO, gli utenti non hanno più bisogno di password separate. La chiave FIDO è invece memorizzata sul telefono. Questa chiave è visibile su un sito Web o un’app solo se il telefono dell’utente è sbloccato.

“Comprendiamo che passerà del tempo prima che questa tecnologia sia disponibile su tutti i dispositivi e prima che molti siti Web e app la supportino. Le password faranno ancora parte della nostra vita e, mentre effettuiamo questa transizione, continueremo a mantenere accesso. Più sicuro e più facile”, ha affermato Google.

“più sicuro”

Quando gli utenti accedono a un sito Web o a un’applicazione utilizzando FIDO, non è necessario immettere una password. Al contrario, il telefono contiene una credenziale FIDO denominata passkey, che viene utilizzata per accedere all’account. Secondo Google, questo metodo è “più sicuro perché si basa sulla crittografia a chiave pubblica e viene visualizzato solo nel tuo account online quando sblocchi il telefono”.

Gli utenti devono solo avere i loro telefoni nelle vicinanze. “Se gli utenti perdono il telefono, possono sincronizzare in sicurezza le passkey dal backup su cloud al nuovo telefono”, ha affermato Google.

READ  Infine, l'espansione "The Siege of Paris" ha reso AC: Valhalla un gioco di Assassin's Creed leggermente tradizionale