QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Google lancia Trova il mio dispositivo per i dispositivi offline in Belgio e Paesi Bassi – Tablet e telefoni – Notizie

Google consentirà presto di trovare dispositivi offline tramite la rete Trova il mio dispositivo. Lo ha riferito l'azienda in una email inviata a diversi utenti. I tweaker hanno posto domande a Google, ma non hanno ricevuto risposta prima della pubblicazione.

A differenza dell'attuale rete Trova il mio dispositivo, l'aggiornamento dovrebbe abilitare anche la funzionalità Bluetooth anziché solo Wi-Fi. Ciò dovrebbe consentire di trovare i dispositivi che non sono connessi a Internet. La funzione dovrebbe anche essere in grado di trovare gli accessori Fast Pair mancanti.

Google rileva che il tuo dispositivo Android ti avviserà “se la funzione è abilitata entro tre giorni”. Fino ad allora, gli utenti possono annullare l'iscrizione tramite il sito Web Trova il mio dispositivo. All'inizio di aprile, Google ha rilasciato la funzionalità in modo simile negli Stati Uniti e in Canada.

Lo sviluppatore aggiunge che la posizione dei dispositivi è crittografata tramite il PIN del dispositivo, la sequenza di sblocco o la password. La posizione è visibile solo all'utente e a coloro a cui è stato concesso l'accesso tramite Trova il mio dispositivo. Google promette che il sito non sarà visibile all'azienda né utilizzato per altri scopi.

READ  Telenet e BASE festeggiano i 500 giorni del 5G!