QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Google vuole combattere lo stalking con un tag tracker bluetooth

Sta diventando sempre più popolare per le aziende realizzare dispositivi di localizzazione. Si pensi, ad esempio, a Tile, ma anche all’AirTag di Apple. L’unico aspetto negativo è che devi scaricare app separate da Tile e Apple per vedere se sei una vittima del monitoraggio. Google vuole cambiarlo.

Novità di Google Play Services

In un nuovo aggiornamento per Google Play Services (21.22.13, per gentile concessione di 9to5Google) Sono stati trovati segnali a un segnale di un dispositivo sconosciuto, destinato a rilevare segni sconosciuti che viaggiavano dietro di te. Questa funzionalità dovrebbe essere presto disponibile nel menu Impostazioni in Sicurezza ed emergenza.

Nell’app sono presenti riferimenti ad ATag, Tile tag, Finder Tag e ATag probabilmente si riferisce a un file AirTag da Mela. Quindi sembra che la tecnologia debba essere configurata specificamente per ogni tipo di tag, quindi se anche tutti gli altri tipi di aziende stanno facendo i propri tag, Google ha il lavoro da fare. Allo stesso tempo, può migliorare notevolmente la sicurezza degli utenti Android. Immagina qualcuno al pub che lancia un’etichetta nella tua borsa e ti segue a casa in questo modo, questo nuovo gadget di Google dovrebbe taggarti e, si spera, tu possa trovare il tracker prima ancora di arrivare a casa.

Leggi anche