QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Google Workspace riceve diversi aggiornamenti, il più importante dei quali è Spaces

Google ha fornito nuovi aggiornamenti alla sua piattaforma di collaborazione e produttività Workspace. Gli aggiornamenti si concentrano, tra le altre cose, sulla facilitazione di un migliore lavoro ibrido. Ci sono anche una serie di nuove integrazioni con diverse app per dispositivi collaborativi per Google Meet e app di altri fornitori.

Secondo Google, il lavoro misto svolgerà presto un ruolo sempre più importante nella comunicazione quotidiana tra i dipendenti e la loro produttività. A tal fine, Google Workspace Wallet per Nuovi aggiornamenti più reattivo ad esso.

Google Spaces è disponibile pubblicamente

Ad esempio, la funzione Spazi è ora generalmente disponibile. Spaces consente la collaborazione in tempo reale su più progetti e argomenti e su più strumenti. In quest’ultimo caso, pensa ai gruppi tra e-mail (Gmail), chat e Meet. Ad esempio, la collaborazione può iniziare con l’e-mail e passare alle sessioni di riunione in Meet.

Presto saranno disponibili ulteriori funzionalità all’interno di Spaces, tra cui funzionalità di ricerca migliorate, threading diretto di argomenti e più opzioni di sicurezza e gestione. Anche l’interfaccia utente di navigazione sarà migliorata e verranno creati Spaces in modo che i dipendenti di tutta l’organizzazione possano trovarli.

Lavori di Google Meet

Per Meet all’interno di un gruppo Workspace, Google vuole rendere le riunioni più “automatiche”. Quindi è fuori dall’ordine del giorno. Le chiamate di Google Meet sono ora disponibili per questo, tra le altre cose. Consente agli utenti dell’area di lavoro di contattare i colleghi direttamente da una chat individuale all’interno di Gmail. È possibile rispondere a queste chiamate tramite un dispositivo mobile utilizzando l’app mobile Gmail o dall’interno di Gmail stesso su un PC o laptop. Ciò significa che queste conversazioni possono avvenire ovunque, in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo. Finché Gmail è attivo. Anche altri endpoint dell’area di lavoro riceveranno questa funzionalità di chiamata nel prossimo futuro.

A novembre, la modalità compagno verrà aggiunta a Google Meet. Ciò consente agli utenti di ospitare o partecipare a un Meet nelle sale riunioni dell’ufficio da un laptop, utilizzando le funzioni audio e video disponibili in quella stanza. Ciò semplifica la condivisione di contenuti, la visualizzazione di maggiori dettagli sulle presentazioni o l’utilizzo di altre funzionalità utilizzate dai partecipanti remoti.

READ  Codemasters disabilita temporaneamente il ray tracing per F1 2021 su PlayStation 5 5

Più integrazioni hardware e interoperabilità

Oltre a tutte le nuove funzionalità, Google sta anche integrando i suoi strumenti per l’area di lavoro o fornendo l’interoperabilità per diverse applicazioni per dispositivi. Lo stesso gigante della tecnologia sta introducendo due nuovi dispositivi di videoconferenza da 27 e 67 pollici da utilizzare nelle sale riunioni fisiche.

Inoltre, Google Workspace integra sempre più funzionalità con dispositivi per conferenze di terze parti. Nell’ultimo aggiornamento, questo include l’hardware di Logitech, ma anche molto degno di nota è Cisco. Ad esempio, Google Workplace ora si integra con Webex e dispositivi Piattaforma Webex. Ciò consentirà presto di tenere riunioni Webex sui dispositivi Google Meet.