QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Gwyneth Paltrow in tribunale dopo l’incidente sugli sci: “Sono andata via mentre il mio cliente è rimasto gravemente ferito nella neve”

Gwyneth Paltrow in tribunale dopo l’incidente sugli sci: “Sono andata via mentre il mio cliente è rimasto gravemente ferito nella neve”

Negli Stati Uniti è iniziata martedì una causa contro Gwyneth Paltrow per un incidente sugli sci presumibilmente causato dall’attrice nel 2016, in cui un uomo è rimasto gravemente ferito.

Gwyneth Paltrow (50) viene presentata alla corte da Terry Sanderson (76). L’oftalmologo in pensione racconta di essere stato colpito nel 2016 dall’attrice “indisciplinata” su una pista da sci nello stato americano dello Utah, dopodiché la Paltrow avrebbe continuato a pattinare senza voltarsi indietro. “Si è alzata, si è girata e si è allontanata mentre Sanderson giaceva sorpreso e gravemente ferito nella neve”, ha detto il suo avvocato. Secondo l’accusa, l’uomo ha riportato “una lesione cerebrale, quattro costole rotte e altre lesioni gravi” a causa dell’incidente.

Il maestro di sci di Paltrow è stato anche accusato di non aver aiutato Sanderson e di aver successivamente presentato una falsa denuncia per proteggere il suo cliente.

Sanderson inizialmente ha chiesto $ 3,1 milioni (circa $ 2,9 milioni) di danni, ma il giudice lo aveva già ridotto a un massimo di $ 300.000 (circa $ 279.000).

Paltrow nega le accuse e afferma che Sanderson l’ha ferita completamente in una collisione di cui era colpevole. Accusa anche il settantenne di esagerare le sue ferite e di voler sfruttare la sua fama e fortuna. Chiede $ 1 di danni e le spese legali.


Terry Sanderson.

Foto: Reuters

Martedì Paltrow è arrivata in tribunale con una guardia del corpo e ha preso appunti su un taccuino con le sue iniziali. L’avvocato di Paltrow ha definito le accuse di Sanderson “una totale assurdità” nella sua dichiarazione di apertura.

Secondo la denuncia dell’attrice, il suo gruppo ha controllato l’uomo dopo la collisione, ma Sanderson ha detto che stava bene. L’avvocato di Paltrow ha notato in tribunale che Sanderson non lo nega, ma afferma di non ricordare. Si presume inoltre che l’uomo abbia pubblicato online una “foto sorridente molto felice” in cui veniva portato giù dal pendio su una slitta dopo l’incidente.

L’avvocato di Paltrow ha messo in dubbio la credibilità di Sanderson, citando la sua età e le 15 condizioni mediche documentate, comprese le lesioni cerebrali, che l’uomo aveva prima della collisione. L’avvocato ha avvertito i giurati di non lasciare che la loro simpatia per le malattie di Sanderson influenzi il loro verdetto.

“I suoi ricordi del caso migliorano con l’età”, ha detto l’avvocato. “La memoria non funziona in questo modo.”

Il processo durerà otto giorni, e testimonierà anche lo stesso Paltrow.

READ  Il trailer di un nuovo film dell'attrice Natalie Broadus vuole incoraggiare le persone a parlare di comportamenti offensivi | paziente sociologico