QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Hamilton ha convinto la Mercedes a smettere di appellarsi al titolo mondiale di Verstappen

Secondo quanto riferito, Lewis Hamilton ha svolto un ruolo chiave nell’assicurare che la Mercedes non si appellasse al risultato del Gran Premio di Abu Dhabi. Sulla scia della straordinaria sessione finale della gara del Medio Oriente, la Mercedes ha presentato una lettera di intenti per appellarsi alla decisione dei padroni di casa – che inizialmente avevano respinto le proteste post-gara della Mercedes – risultando in un periodo di 96 ore per la Freccia d’Argento per presentare formalmente i motivi del ricorso.

Da allora, c’è stato un silenzio quasi radiofonico dal campo della Mercedes, in qualche modo rotto da Hamilton nella sua prima apparizione pubblica mercoledì dalla fine della stagione quando è stato nominato cavaliere dal Principe di Galles al Castello di Windsor.

niente tribunali

Ma il silenzio della Mercedes è stato rotto giovedì mentre si avvicinava la scadenza per un appello completo e, secondo il Daily Mail, Hamilton ha convinto la Mercedes di non voler vincere il suo ottavo campionato attraverso i tribunali e le cause legali. Le voci sono arrivate poche ore dopo che la FIA ha rilasciato una lunga dichiarazione in cui prometteva un’indagine completa sugli eventi del Gran Premio di Abu Dhabi, forse un tentativo dell’ultimo minuto da parte del consiglio di amministrazione di convincere la Mercedes a non scioperare.

Questo è ciò che rende Max Verstappen ufficialmente campione del mondo, soprattutto dopo aver vinto il trofeo al gala della FIA lo scorso giovedì sera a Parigi. Il Trofeo del Campionato è ora ufficialmente di proprietà del pilota della Red Bull Racing.

READ  Anche questa è poesia! Aster Nzeyimana canta la sua sceneggiatura Winteruur preferita: "Iendracht Veroit" | Speciale