QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Hearthstone Masters Tour: Annuncio e turbolenza di Maw

Il Mao and Turbulence Tour dei Maestri di Hearthstone si terrà questo fine settimana. Questo è il sesto e ultimo round dell’Hearthstone Masters Tour 2022 e si svolgerà interamente online. Più di 400 giocatori da tutto il mondo si sfideranno per un montepremi di $ 250.000.

come sembri

Il torneo si svolge da venerdì 7 a domenica 9 ottobre. La trasmissione inizia ogni giorno alle 9:00 ora olandese. Il torneo andrà in onda Youtube Canale eSport di Hearthstone. La presentazione in inglese di questo fine settimana sarà presentata da Jia, TJ Sanders, Darroch, Raven e Sottle. Per gli spettatori che hanno collegato i propri account YouTube al proprio account BattleNet, ci sono due pacchetti di Hearthstone: Murder at Castle Nathria che possono essere guadagnati, ciascuno per due ore di visione. Questo non deve essere consecutivo, ma potrebbe diffondersi nel fine settimana.

struttura

Hearthstone Masters Tour Maw and Disorder si gioca nel formato Conquest Best of Five. Il primo giorno ci saranno quattro turni di gioco svizzero. Il secondo giorno si tengono altri quattro round per gli svizzeri, dopodiché i primi sedici giocatori passano al terzo giorno. Questi giocano una categoria a squalifica, dove si contendono il primo premio di circa quattordicimila euro. Il vincitore dell’Hearthstone Masters Tour Maw and Disorder si qualifica per il Masters Tour Fall, che include posti per l’Hearthstone World Championship.

Benelux

Questo fine settimana alcuni giocatori del Benelux prenderanno parte al torneo. Gli eleggibili dalla nostra regione sono Dinx, Sezoklo e Thijs dai Paesi Bassi, Martooka, Babybear, SupoZitWar, SaucisseSwan dal Belgio e wiRer dal Lussemburgo.

Dinx gioca per Pertinax Esports, Thijs gioca per G2 Esports, Martooka gioca per Obsidian Thieves, SaucisseSwan gioca per Helios Gaming, SupoZitWar gioca per Loud e wiRer gioca per MAX Team Esports.

READ  Bad Eyes of Games: mito o realtà?