QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Hein Vanhaezebrouck avverte i giocatori: “Chi pensa che questo sia possibile con una gamba sola è completamente irrispettoso” | Sedicesima finale della Croque Cup

tazza da croquetMercoledì sera l’AA Gent può rivaleggiare con Belisia Bilzen nella Croky Cup, attualmente testa di serie sesta nella seconda classe dilettanti, ma soprattutto la squadra allenata da Luc Nilis. Per Hein Vanhaezebrouck, il rispetto è la chiave per la qualificazione.




Quando la sua squadra entra nella Conference League o nella Belgian League, Vanheisbrück sa che i suoi giocatori conoscono l’avversario. E in caso contrario, l’allenatore dell’AA Gent controllerà adeguatamente questo avversario. Ma con Pelicia Plzen – ad eccezione del loro allenatore – un gruppo di ignoti gentleman farà visita domani sera alla Gelamco Arena.

“Penso che ci conoscano più di quanto noi conosciamo loro”, afferma Hein Vanhaezebrouck. “L’abbiamo esplorato un paio di volte e abbiamo anche visto alcune immagini. Ma sono stati in grado di seguirci ogni volta dal sorteggio. Posso dare ai miei giocatori alcune informazioni, ma questo è ovviamente più limitato che se giochi contro squadre i cui giocatori conoscono molto bene la maggior parte degli avversari. Non dovremmo farcela più di loro. C’è una differenza di quattro temperature, non battiamola inutilmente”.

Dal sorteggio, è sorta l’impressione che l’AA Gent preferirebbe giocare contro Luc Nilis piuttosto che contro la sua stessa squadra. “Questo è il caso, se c’è un personaggio noto, in qualsiasi ruolo”, dice Vanheisbrück. “Questo ha senso, con qualcuno che ha una lunga storia nel calcio. Ma alla fine, i calciatori devono farlo. Per loro, sarà un’esperienza poter giocare nella Gelamco Arena. Questo è sempre uno stimolo in più . Spesso i club più piccoli sono in grado di battere i grandi club. L’ho visto accadere da bambino con White Star Lauwe, in seguito l’ho provato io stesso con Kortrijk. Recentemente Deinze ha eliminato il Club Brugge e il Knokke ha battuto lo Standard. Ogni anno c’è almeno una sorpresa.”

READ  Si conclude l'acrobazia di Malisse da Anversa contro il duo olandese: "Tornerò? Al pub!" | ATP Anversa

© Foto Notizie

Meccanica auto

Gianni Bruno e Andrew Holsager stanno tornando da un lungo infortunio. Per loro, la partita di coppa contro il Plzen potrebbe essere l’occasione per recuperare qualche minuto di gioco. Può essere così, concorda Vanheisbrück. “Dobbiamo anche aspettare e vedere quali giocatori potremmo non voler giocare, perché ci sono tutti i tipi di piccole lamentele. Allora forse è il momento di lasciare che alcuni giocatori saltino la partita. Il nostro pool è ampio. Tranne Lemagic, eravamo tutti pronto per la partita a Genk. Ma ci saranno alcuni servizi che saranno serviti questa settimana, almeno per quanto riguarda i meccanici”.

Nella parte posteriore, AA Gent è stretto, il che significa che Hanche-Olsen, Ngadeu e Okumu giocano praticamente tutto. Quindi la partita contro il Plzen potrebbe essere l’occasione per addolcire uno di loro mettendo, ad esempio, Marie nelle retrovie. “Questa è un’opzione”, dice Vanheysbroek. “Ma non ne ricaverò altri undici. Se non sarà necessario, non dovremmo cambiare tutto. Ma con le meccaniche che ci alleniamo in allenamento, usare pochi altri giocatori non dovrebbe essere un problema”.

Andrew Hjulsager potrebbe avere minuti per giocare.

Andrew Hjulsager potrebbe avere minuti per giocare. © Foto Notizie

“Voglio assolutamente evitare quello che potrebbe accadere in partite come questa: una forma di sottovalutazione o di indifferenza. Rassicurerò i giocatori ancora una volta come siamo stati eliminati da Jobin l’anno scorso, quando la Coppa era il nostro primo obiettivo. Poi abbiamo giocato un molto povero secondo tempo, con un numero di giocatori forti che ci hanno semplicemente deluso. Ha avuto a che fare con la mentalità. Questo è il mio avvertimento su questa campagna di coppa: non accetterei mai una cosa del genere. Se vedi alcune persone che non lo sono in vena o che giocano con l’idea di poter cambiare qualche crepa contro una squadra un secondo dilettante, avrà ripercussioni per le prossime partite”.

“Darò questo segnale chiaramente al gruppo”, dice HVH. “Penso che tu debba rispettare il tuo avversario. Il modo migliore per mostrare rispetto è fare ogni sforzo. Chi pensa che sia possibile anche contro una squadra di dilettanti di seconda su una gamba è completamente irrispettoso. Ecco perché non cambieremo tutto. Nelle ultime settimane e mesi abbiamo schierato spesso 16, 17 o 18 ragazzi, con una certa rotazione, si può presumere che la parte principale del nucleo centrale contro il Plzen verrà da quel girone, affiancato da pochi giocatori che hanno giocato meno recentemente.”

belga

© BELGA