QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I batteri della legionella sono stati ritrovati nell’impianto di trattamento delle acque reflue di Hoten

Uno dei siti di Houten in cui è stata rilevata una maggiore concentrazione di batteri Legionella.

con partecipazione

RTV Utrecht

NOVITÀ

I batteri della legionella sono stati trovati la scorsa settimana nell’impianto di trattamento delle acque reflue di Hoten. Questa è la terza volta in sei mesi che i batteri vengono trovati a Hoten, e la seconda volta in questo impianto di trattamento.

I batteri sono stati trovati in una vasca di aerazione presso l’impianto di trattamento delle acque reflue di De Staart. Secondo lo Stichtse Rijnlanden Water Board, la contaminazione è stata rilevata durante un regolare controllo dell’acqua nel serbatoio.

La causa dell’aumento delle concentrazioni di batteri Legionella non è nota. Al momento, al GGD Utrecht non sono stati segnalati pazienti affetti da legionella.

Misure dopo la contaminazione dello scorso anno

Ad esempio, due serbatoi di aerazione in un impianto di trattamento delle acque reflue sono stati parzialmente coperti nel dicembre dello scorso anno. “La possibilità che la legionella si diffonda da un serbatoio di aerazione in questo modo è molto ridotta”, afferma il Water Board.

maschere per il viso

Una nuova installazione di ozono è stata commissionata a Houten domenica scorsa. Questo dispositivo rimuove dall’acqua sostanze extra come i residui di farmaci, ma aiuta anche a rimuovere i batteri della legionella, afferma il Water Council.

Per prevenire l’inquinamento, i dipendenti e i visitatori del sito dell’impianto di trattamento delle acque reflue devono per il momento indossare maschere per la bocca. Inoltre, è stata annullata la festa in programma per celebrare l’utilizzo del nuovo impianto di ozono. Ciò includerà il comune di Houten e il GGD.

READ  Campagne: RIVM campagne tegen HPV-kanker van start