QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I borghi italiani ti daranno 28.000 euro se ci abiti…

Può sembrare una buona cosa per essere vero, ma è vero: molti villaggi della regione italiana della Calabria offrono a 28 28.000 persone per vivere lì e avviare un’attività in proprio. In questo modo, le autorità sperano di prevenire gli sgomberi.

Non aspettarti che finisca nelle città globali più trafficate se accetti l’offerta del valore di 28 28.000 per un massimo di tre anni. I borghi italiani sono tutti paesi dormienti dove non vivono più di 2.000 persone e sono emigrate più persone di quelle che si sono insediate negli ultimi anni. In altre parole, niente di cui godere. Bella vista sulle montagne o sul mare è inclusa.

Con i soldi forniti, i nuovi residenti dovrebbero avviare la propria attività nel villaggio. Scelgono se portare qualcosa di nuovo o accettare proposte da commercianti già attivi lì. Potrebbe essere qualsiasi cosa: un ristorante, una fattoria, un bar, un negozio o giù di lì.

Non tutti sono idonei: devi avere meno di 40 anni ed essere pronto a partire entro 90 giorni dalla domanda. In altre parole, c’è slancio. La speranza è che i villaggi diventino più attraenti con l’arrivo dei giovani e dei millennial.

L’obiettivo finale è rendere la Calabria un luogo confortevole in cui vivere. Lo dice il sindaco di Altomonde, Gianpetro Coppola CNN Voleva fare qualcosa di diverso da fornire un alloggio per un euro, di cui si è sentito parlare sempre di più negli ultimi anni. “Dovrebbe essere un test di ammissione. Attira le persone a vivere e divertirsi nella regione e dà nuova vita a luoghi inutilizzati della città.

Si prevede che sarà possibile sottoscrivere l’offerta in una delle prossime settimane. Ulteriori informazioni seguiranno in seguito. Sono i paesi di Aida, Albidona, Civita, Samo e Pricacore, Boa, Kakuri, Sant Agada del Bianco, Santa Severina e San Donato di Ninea.

READ  Un altro villaggio italiano che vende case a 1 euro | Viaggiare