QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I Devils partono alla perfezione sotto Tedesco: Lukaku guida forte il Belgio con una tripletta contro la Svezia |  Qualificazioni agli Europei 2024

I Devils partono alla perfezione sotto Tedesco: Lukaku guida forte il Belgio con una tripletta contro la Svezia | Qualificazioni agli Europei 2024

L’inizio del sogno di Domenico Tedesco.

Contro la Svezia, il nuovo Ct della Nazionale ha portato subito un fresco mix di esperienza e, soprattutto, tanta violenza giovanile tra le linee. L’incarnazione di quel nuovo vento: Dodi Lukbakio.

evasore ala Dall’Hertha Berlino è stato il sorprendente nuovo volto all’inizio, e il gioco offensivo ha dato a questi “nuovi” diavoli un nuovo volto. Con assurdità e molta profondità, ha fornito una minaccia costante sulla sua fascia destra nel nuovo sistema 4-4-2.

Amadou Onana, a sua volta, ha fornito un enorme impulso con la sua presenza e il suo dinamismo. Così ha fatto Wout Faes – che è stato l’eroe nelle prime fasi quando ha respinto la palla dalla linea – e Arthur Theate si è mosso in modo aggressivo in difesa.

Uomini esperti come Jan Vertonghen, Kevin De Bruyne e soprattutto Romelu Lukaku potrebbero aver sentito la mancanza dei loro compagni di allenamento più noti sul campo di allenamento negli ultimi giorni, ma dopo stasera quel processo di lutto giungerà in gran parte al termine.

Lukaku in particolare ha approfittato di tutta la violenza dei giovani intorno a lui. Ciò che non ha funzionato ai Mondiali sembrava non essere stato detto per il leader offensivo della giornata: segnare.

Lukaku ha segnato 1-0 sul tabellone poco prima dell’intervallo e ha preso un doppio vantaggio contro la rete dopo l’intervallo. Per due volte è caduto tra le braccia del suo assistente Lukebakio. Due dei tanti abbracci che si sono dati stasera.

I belgi inizialmente erano un po’ titubanti. promisi Alta densitàNon abbiamo ancora il calcio, ma il controllo apparentemente facile dopo il doppio gol di Lukaku ha già dato speranza ai connazionali.

READ  GUARDA: Carlos Alcaraz segna un "tweener" senza eguali, ma vede la serie di vittorie bloccata a Toronto | Tennis

Il fatto che Yohan Bakayoko, un’altra nuova scoperta, abbia assistito Lukaku nella sua tripletta alla fine ha completato la festa. La sensazione Eredivisie ha dribblato due avversari – letteralmente – in un mucchio e poi ha assegnato a Lukaku la sua dichiarazione

Il suo dito andò alle labbra. Ha calmato il passato: per sé, ma soprattutto per la nazione. L’era dei Mondiali è finita, può iniziare l’era Tedesco.