QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I fattori dello stile di vita giocano un ruolo nel prevenire o ritardare la demenza

de bilt

Prevenire l’obesità grave nella mezza età, smettere di fumare e stimolare le attività cognitive e sociali sono fattori modificabili dello stile di vita che possono prevenire o ritardare la demenza. Altri fattori modificabili includono la promozione di un’istruzione adeguata e il trattamento della pressione alta attraverso cambiamenti nello stile di vita e/o farmaci. Ciò è evidente da uno studio di letteratura condotto dall’Istituto nazionale di sanità pubblica e ambiente (RIVM).

demenza

La demenza è un nome collettivo per più di cinquanta diversi disturbi cerebrali in cui le persone perdono sempre più le loro capacità cognitive. Pensa a dimenticare, cambiare comportamento o non essere in grado di svolgere attività quotidiane come indossare abiti appropriati. In media, le persone nei Paesi Bassi vivono con la demenza per otto anni. Sulla base dello screening della popolazione, ci saranno circa 290.000 persone con demenza nei Paesi Bassi nel 2021. A causa dell’invecchiamento della popolazione, questo numero salirà a più di 500.000 nel 2040 e a più di 620.000 nel 2050.

Fattori che influenzano la prevenzione o il ritardo della demenza
Non è (ancora) possibile curare la demenza. Ecco perché è importante prevenire o ritardare la demenza. Età, sesso e genetica giocano un ruolo nella demenza. Tuttavia, questi fattori non possono essere influenzati. Questo vale per i seguenti fattori:

  • Fattori di rischio per le malattie cardiovascolari (fattori di rischio cardiovascolare): ipertensione, colesterolo alto, obesità grave, diabete di tipo 2
  • Fattori dello stile di vita: fumo, consumo di alcol, mancanza di attività fisica, dieta malsana
  • Fattori psicosociali: mancanza di contatti sociali, depressione, sonno disturbato
  • Altri fattori (inclusi fattori medici e ambientali): bassa istruzione, danno cerebrale traumatico, perdita dell’udito, inquinamento atmosferico
READ  L'infermiera Arjan sulla sua mancata vaccinazione: 'Non giudico'

Uno stile di vita sano è importante

È importante concentrarsi sulla prevenzione o sul ritardo della demenza, almeno dalla mezza età (40-45 anni), ma preferibilmente prima. Molti dei fattori di rischio per la demenza si applicano anche ad altre malattie, come le malattie cardiovascolari o il cancro. È importante promuovere uno stile di vita sano per le persone. Ciò include, ad esempio, ridurre il peso in eccesso, seguire una dieta sana, fare più esercizio fisico e smettere di fumare. Concentrandosi contemporaneamente su più fattori dello stile di vita ed espandendoli stimolando le funzioni cognitive e rafforzando le reti sociali, si riduce il rischio di sviluppare demenza.