QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I grattacieli alti 120 chilometri dovrebbero essere il gioiello della corona dell’Arabia Saudita

Due edifici paralleli, ciascuno lungo 120 chilometri, entrambi della stessa altezza dell’Empire State Building, completi di un treno sotterraneo ad alta velocità, un campo da calcio a 300 metri dal suolo, fattorie verticali (compresi i coltivatori robotici), un porto turistico e alloggi per almeno cinque milioni di persone. Queste sono solo alcune delle incredibili proporzioni che assumerà The Mirror Line, secondo i piani trapelati Il giornale di Wall Street Può essere visto. L’intero progetto è così grande che dovrà piegarsi con la curva della terra.

Il campo da calcio galleggerà tra i due edifici.immagine di camper

lontano dal petrolio

Secondo gli esperti, ci vorranno più di 50 anni per erigere i due edifici rivestiti di specchi. Il costo dell’ultimo capolavoro del principe ereditario bin Salman è attualmente stimato in 980 miliardi di euro. Nessun problema, la ricca famiglia reale saudita può già godersi appieno gli alti prezzi del petrolio. Di conseguenza, i budget per progetti come The Mirror Line sono più facilmente disponibili.

Quando ha introdotto il progetto, il principe ereditario bin Salman lo ha descritto come una “rivoluzione di civiltà che mette le persone al primo posto”. Ha immediatamente paragonato la linea speculare allo sbarco sulla luna o all’invenzione della penicillina, anche se ci sono ragioni più realistiche dietro la costruzione di futuri complessi di appartamenti. Ad esempio, bin Salman vuole rendere l’economia saudita meno dipendente dal petrolio e più dipendente dagli investimenti esteri, cosa che sarà possibile dopo l’arrivo. Dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden la scorsa settimana.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha parlato la scorsa settimana con il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman.  foto di Agenzia per la protezione dell'ambiente

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha parlato la scorsa settimana con il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman.foto di Agenzia per la protezione dell’ambiente

neom

La Mirror Line fa parte del più paranoico progetto immobiliare Neom di bin Salman, annunciato nel 2017. Il principe ereditario vuole costruire una città completamente nuova sulle rive del Mar Rosso, delle dimensioni di un’area leggermente più piccola del Belgio. NEOM dovrebbe diventare il monaco del Medio Oriente, sottolineando la sovranità dell’Arabia Saudita.

I piani sono stati accolti con molte critiche. Una tribù locale ha dovuto fare i conti con l’arrivo di bin Salman con NEOM, e molti animali e piante attendono lo stesso destino una volta iniziata la costruzione. Inoltre, molti dipendenti hanno già rassegnato le dimissioni a causa della cultura aziendale tossica e delle scadenze irraggiungibili fissate dall’ambizioso principe ereditario.

Resta da vedere se la striscia speculare, e quindi NEOM, verrà mai superata. Quando i prezzi del petrolio sono scesi di nuovo dopo la precedente esplosione dei prezzi, l’Arabia Saudita è stata costretta a sospendere il progetto per il grattacielo più alto del mondo. Questo dovrebbe essere il caso di nuovo.

READ  Il presidente francese Macron si oppone all'estrazione mineraria in alto mare: 'Investire nella scienza per proteggere meglio i mari' | ambiente