QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I Paesi Bassi reimpongono le restrizioni COVID man mano che aumentano i casi di varianti delta


Il governo olandese venerdì annunciare Ripristinerà le restrizioni sul coronavirus in mezzo a un’ondata di nuovi casi, guidati in gran parte dalla variabile delta.

Direzione delle notizie: Il governo ha affermato che la maggior parte delle “infezioni si è verificata nella vita notturna e nei luoghi di festa con un gran numero di persone”, il che potrebbe rappresentare un rischio per la popolazione non vaccinata del paese.

  • Hanno anche affermato di essere preoccupati per il “potenziale di nuove mutazioni virali” e per i “sintomi persistenti a lungo termine del COVID-19”.

dettagli: Le restrizioni rimarranno in vigore dal 10 luglio alle 6:00 ora locale fino al 13 agosto.

  • Discoteche e locali notturni devono essere chiusi.
  • Ristoranti e bar possono rimanere aperti fintanto che attuano alcune misure di distanziamento sociale. Tuttavia, l’orario deve essere compreso tra mezzanotte e le 6 del mattino e l’intrattenimento dal vivo è vietato.
  • Il governo raccomanda che le persone mantengano piccole feste e che le persone rimangano a 1,5 metri (circa cinque piedi) di distanza, comprese quelle che sono state vaccinate.
  • Il programma di permessi di ingresso per il coronavirus, che consentiva eccezioni alla regola della distanza di 1,5 metri, sarà sospeso fino alla revoca delle restrizioni.

In numeri: I Paesi Bassi hanno registrato oltre 1,7 milioni di casi confermati di COVID-19 e 18.046 decessi dall’inizio della pandemia, secondo i dati di Università Johns Hopkins.