QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I partner dell’Alleanza e i datori di lavoro hanno aggirato la proposta del PS…

La proposta di Derman sarà pubblicata su De Tijd mercoledì. Dal momento che i licenziamenti costano soldi al datore di lavoro, meno dipendenti vengono licenziati, ha analizzato il ministro. Di conseguenza, molti dipendenti sono bloccati nel loro lavoro, dice. Al fine di aumentare la mobilità della forza lavoro, Dermagne vuole consentire al dipendente di reindirizzare la sua carriera con benefici. Una condizione è che i dipendenti svolgano lo stesso lavoro da diversi anni. Il vantaggio non è limitato al tempo, ma i dipendenti potranno utilizzarlo solo poche volte durante la loro carriera.

Open Vld, che fornisce il primo ministro federale Alexandre de Croo ed è quindi partner di coalizione del Partito socialista, respinge la proposta di Dermann. “Questo suggerimento è tratto da note precedenti durante le negoziazioni”, afferma LaChart. “L’obiettivo è ottenere più persone al lavoro e meno benefici. Non si è voltato indietro. Così drasticamente contrario. “Lachart concorda sul fatto che dovrebbe esserci una maggiore mobilità del lavoro tra i datori di lavoro, “ma non è questa la strada da percorrere”, ha ha scritto.

Leggi anche: In mezzo a tutte le polemiche, il primo ministro de Croo escogita un piano per riportare il paese in carreggiata (e ridare vita al governo)

Anche CD&V reagisce bruscamente. Il membro del Parlamento ed ex ministro del Lavoro Natalie Moyle vede un denominatore comune nelle proposte di PS per la riforma del mercato del lavoro: “Lavorare di meno con benefici per compensare la carenza di manodopera”, afferma su Twitter. “Non lo capisco più.”

Il partito di opposizione N-VA ha categoricamente rifiutato. Il rappresentante Bjorn Ansio analizza: “La misura irresponsabile del PS che è in completo conflitto con l’obiettivo di questo governo di un tasso di occupazione dell’80%”. “Conduciamo le persone che hanno bisogno di una sfida diversa a un nuovo lavoro invece che all’indennità di disoccupazione”.

READ  La polizia entra in una casa dopo aver negoziato tutto il pomeriggio ... (interno)

Dermagne riceve il sostegno del deputato verde Wouter De Vriendt. “A poco a poco, ogni offerta di PS è sospetta per alcuni in anticipo”, osserva. “Tuttavia, c’è molto da dire su questo. Il vantaggio, anche se ti dimetti, libera le persone dalla ruggine e dalla fatica e rende il mercato del lavoro più mobile”, è la sua risposta.

Leggi anche: UAntwerp Professor Yves Marx: “La nostra sicurezza sociale è un groviglio di ingiustizie”

“Suggerimento del secolo scorso”

I datori di lavoro fiamminghi trovano la proposta del tutto “inaccettabile” nell’attuale ristretto mercato del lavoro. Per Danny van Ash, CEO di Unizo, questo è “un invito alle persone a rendersi disoccupate e ottenere benefici”. È una “proposta del secolo scorso” e non contribuisce in alcun modo agli obiettivi del mercato del lavoro. “È una richiesta di disattivazione. Non capisco perché il ministro del Lavoro possa farla franca. Abbiamo solo bisogno di più persone nel mercato del lavoro”, afferma Van Esche.

Leggi anche: La più grande carenza di personale nell’industria belga in quasi quarant’anni

Nell’organizzazione dei datori di lavoro fiamminga Voka, vedono la proposta come essenzialmente causa di un grande “disagio” tra i dirigenti delle aziende fiamminghe. “La proposta di Dermagen non è certamente ciò di cui non abbiamo bisogno nelle Fiandre. È un segnale completamente sbagliato. Abbiamo solo bisogno di dare energia alle persone che non stanno lavorando. Ancora una volta, questa proposta offre il materasso utile”, ha affermato l’amministratore delegato Hans Mertens.