QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I ricercatori della LUMC vogliono che Karolinska tratti prima l’artrite reumatoide cronica

Secondo LUMC, nei Paesi Bassi non c’è quasi nessuna identificazione di gruppi a rischio o sintomi precoci di AR. Tuttavia, la diagnosi precoce dell’artrite reumatoide è importante per la progressione della malattia e i progressi della medicina consentono una prevenzione personalizzata per i gruppi ad alto rischio. I medici comprendono meglio i sintomi e le caratteristiche biologiche che indicano l’artrite reumatoide, nonché l’impatto dello stile di vita sull’artrite reumatoide. La diagnosi precoce e il trattamento dell’artrite reumatoide emergente possono riportare la malattia a uno stato in cui i farmaci non sono più necessari.

LUMC: Applicazione pratica

La borsa di studio è fornita da EIT Health. Il Karolinska Institutet svedese, membro di EIT Health, sta conducendo la ricerca sull’efficacia dell’intelligenza artificiale. Al LUMC, sono dirette l’applicazione pratica e la ricerca di e-health e intelligenza artificiale.

Nell’ambito dello studio, le persone con sintomi avranno l’opportunità di misurare meglio i propri sintomi utilizzando l’eHealth. I dati dell’app eHealth vengono analizzati utilizzando l’intelligenza artificiale. Con questa analisi, i ricercatori mirano a identificare i partecipanti che sono a rischio di sviluppare l’artrite reumatoide. Inoltre, le applicazioni digitali vengono utilizzate per stimolare uno stile di vita sano, rendendo più moderato il decorso della malattia da artrite reumatoide.

L’uso dell’intelligenza artificiale in ambito sanitario

“In definitiva, vogliamo cambiare la cura per questa malattia cronica”, afferma la dott.ssa Rachel Kneville, reumatologo e ricercatore principale per conto di LUMC. “L’attuale prospettiva per i pazienti è un trattamento a lungo termine, ma con la diagnosi precoce possiamo ridurre e persino ridurre la malattia senza farmaci. In LUMC, sappiamo già molto sull’applicazione dell’IA nell’assistenza sanitaria. Possiamo usare questa conoscenza per passare attraverso questi tipi di processi più rapidamente. Vantaggio importante per noi ricercatori, ma anche per il paziente.

READ  "I rischi di infezione da Corona virus non sono grandi per i bambini piccoli"

Il progetto fa parte di CairoIl team di conoscenza ed esperienza di LUMC per l’intelligenza artificiale nel settore sanitario. L’Artificial Intelligence Research and Execution Laboratory (CAIRELab) si concentra sull’applicazione e sulla valutazione dell’intelligenza artificiale nella pratica medica. La collaborazione interdisciplinare tra operatori sanitari, data scientist e ricercatori, tra gli altri, garantisce che l’IA preziosa venga applicata nella pratica clinica. Questo avviene in LUMC, ma anche in collaborazione con partner esterni.

Più ricerca per RA

ultima passeggiata Amsterdam ha fatto l’UMC È noto che un gruppo di ricercatori desidera utilizzare una nuova tecnologia di imaging UMC per rilevare i pazienti ad alto rischio prima che sviluppino gonfiore articolare rilevabile esternamente dall’artrite reumatoide (RA). Con futuri trattamenti efficaci all’orizzonte, i ricercatori partecipanti sperano di poter prevenire lo sviluppo dell’artrite reumatoide in futuro. Il primo studio su 60 pazienti sarà avviato il prossimo anno. Questo progetto fa parte del programma di ricerca traslazionale ZonMW.

EIT Health (Istituto Europeo per l’Innovazione e la Tecnologia (in)Salute) è collaborazione Tra i 140 partner europei: istituzioni e aziende come Karolinska Institutet, Imperial College London, University of Oxford, IBM, KU Leuven, ErasmusMC, Achmea, Philips, Siemens e Roche. EIT Health stimola la scoperta di nuovi concetti e applicazioni di assistenza per migliorare la salute e ridurre i costi delle cure.