QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I rifugiati in Bielorussia attraversano il confine polacco

Martedì sera due gruppi di rifugiati hanno attraversato il confine polacco dalla Bielorussia. Lo hanno riferito diversi media polacchi.

L’agenzia di stampa polacca “PAP” ha riferito che decine di rifugiati sono riusciti a violare la recinzione di confine vicino ai villaggi di Krinki e Bialowieza e hanno attraversato il confine. Una portavoce della polizia di frontiera ha detto alla stazione radio locale Bialystok che in entrambi i casi recinzioni e barriere sono state violentemente distrutte. Dice che alcuni di loro sono stati rimandati in Bielorussia, ma altri sono fuggiti.

Le guardie di frontiera bielorusse hanno anche pubblicato immagini di persone con la testa insanguinata e le mani sanguinanti. Si dice che siano stati feriti quando hanno cercato di scavalcare un recinto di filo spinato. Si dice che abbiano ricevuto cure mediche.

Unione europea

Centinaia di persone si sono radunate in condizioni pessime al confine tra Bielorussia e Polonia nell’Unione europea. La Polonia ha schierato soldati al confine per impedire loro di attraversare il confine. Sono state inoltre istituite recinzioni di confine per tenere fuori le persone.

L’Unione europea accusa il presidente bielorusso Alexander Lukashenko di portare nel suo paese persone provenienti da paesi in crisi come Siria, Afghanistan, Libia e Iraq, per poi consentire loro di viaggiare attraverso la Polonia verso l’Unione europea. Così il regime vuole vendicare le sanzioni imposte dall’Europa per reprimere l’opposizione e la società civile in Bielorussia.

READ  Il partito del premier etiope vince quasi tutti i seggi