QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I sacchetti per il compost e i bulbi dei fiori acquistati in ferramenta contengono pericolosi funghi multiresistenti

I sacchetti per il compost e i bulbi dei fiori acquistati in ferramenta contengono pericolosi funghi multiresistenti

Contiene ad esempio il fungo Aspergillus fumigatus, che l’Organizzazione Mondiale della Sanità classifica come una grave minaccia per la salute pubblica.

L’estate è in pieno svolgimento e ciò significa che molte persone sono tornate nei loro giardini. Ma fai attenzione al sacchetto del fertilizzante che hai comprato al negozio di ferramenta. Può contenere più del semplice suolo. “Il giardinaggio è un’attività rilassante e piacevole”, afferma la ricercatrice Maren Breuer. “Ma mi preoccupa che le persone non si rendano conto dei rischi per la salute che possono derivare dal lavorare con compost e bulbi da fiore.”

Funghi multiresistenti
Una nuova ricerca mostra che il compost, il terreno e i bulbi dei fiori disponibili in commercio contengono funghi multiresistenti. Questo è molto inquietante. “Soprattutto perché ne troviamo in gran numero, senza che le persone si rendano conto dei rischi”, afferma Brewer. Scientias.nl. “I nostri risultati mostrano che possono esserci decine di migliaia di ceppi fungini potenzialmente resistenti in un solo sacchetto di compost”.

Stare
I ricercatori sono giunti a questa conclusione allarmante dopo aver prelevato campioni di vari prodotti come compost, terra, bulbi di fiori e varie sostanze nutritive. Questi campioni sono stati prelevati tra il 2019 e il 2021 nelle principali catene di vendita al dettaglio. Il team ha scoperto più di 500 ceppi di funghi Aspergillus fumigatus In diversi prodotti, di diverse marche. La maggior parte dei ceppi fungini multiresistenti si trovano nel terreno, nel compost e nei bulbi di fiori come narcisi, dalie, tulipani e tulipani. “Siamo stati sollevati dal fatto di non aver visto alcun ceppo multiresistente del virus Aspergillus fumigatus “Si trova negli alimenti acquistati e nella frutta secca”, afferma Brewer. “Ma la loro elevata presenza nel compost e nei bulbi dei fiori è preoccupante. Le persone non associano i tulipani a qualcosa di mortale, ma potrebbe essere così.

READ  Aspetto. Putin rimane senza parole per qualche secondo quando si trova improvvisamente di fronte a un doppelgänger AI durante il Tempo delle interrogazioni | Guerra Ucraina-Russia

da
Non sorprende che i ricercatori abbiano lanciato l’allarme. Alcuni anni fa, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha pubblicato un catalogo di 19 specie di funghi più preoccupanti che rappresentano una minaccia crescente per la salute pubblica. Era uno dei funghi menzionati Aspergillus fumigatus. L’Organizzazione Mondiale della Sanità è particolarmente preoccupata per la resistenza, ovvero per il fatto che questi funghi stanno diventando sempre più resistenti ai farmaci esistenti. Esistono solo pochi agenti antifungini e sembra che sempre più funghi li gradiscano sempre meno. Là Aspergillus fumigatus Quindi un buon esempio di ciò. Colpisce ogni anno Aspergillus fumigatus Più di due milioni di persone in tutto il mondo. L’aspergillosi, la malattia causata da questo fungo, è la principale causa di morte nei pazienti con un sistema immunitario indebolito. Ma il fungo prende di mira anche le persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), fibrosi cistica, diabete di tipo 2, HIV/AIDS e persino COVID-19. Sono a rischio anche i malati di cancro e le persone che assumono farmaci immunosoppressori.

Maggiori informazioni sull’Aspergillus fumigatus
L’Aspergillus fumigatus è un fungo ubiquitario. Si ritiene infatti che ogni giorno respiriamo centinaia di spore di questo tipo. L’Aspergillus fumigatus è presente ovunque nell’ambiente e si trova anche nel naso, nella gola e nella faringe delle persone sane. Sebbene ciò non causi sempre problemi di salute evidenti, milioni di persone sviluppano la malattia ogni anno. Il fungo può causare aspergillosi broncopolmonare allergica nelle persone con un sistema immunitario indebolito. I sintomi includono febbre, debolezza, dolore toracico, perdita di peso inspiegabile, mal di testa, soffio al cuore, sangue nelle urine o colore anomalo delle urine e linee diritte e strette di vasi sanguigni rotti sotto le unghie. Poiché l’infezione non può essere controllata con i metodi esistenti, questi funghi mietono regolarmente vite umane: quasi otto pazienti affetti da aspergillosi su dieci non sopravvivono.

I sacchetti per compost olandesi contengono anche funghi? Secondo Brewer ciò non può essere escluso. “Non posso dirlo con certezza al 100%, ma è molto probabile”, dice.

READ  L'Ecuador amplia la riserva naturale intorno alle Isole Galapagos | all'estero

Come?
La domanda è come questi funghi pericolosi finiscono nei sacchi del compost. “Questo fungo si trova nel materiale vegetale in decomposizione”, spiega Breuer quando gli viene chiesto. “Possono tollerare bene il calore e quindi prosperare nei cumuli di compost. La ricerca ha dimostrato che questo fungo è diventato multiresistente attraverso l’uso di fungicidi agricoli che hanno meccanismi d’azione simili. Questa è una brutta notizia. Ce ne sono delle tribù”. Aspergillus fumigatus “Abbiamo scoperto che era resistente al voriconazolo, all’itraconazolo e al posaconazolo”, afferma Brewer. “Si tratta di un importante problema sanitario perché questi farmaci sono spesso usati come prima scelta nel trattamento dell’aspergillosi”.

Misure preventive
Prevenire le infezioni fungine è particolarmente difficile. “I funghi sono molto diffusi in natura e si trovano in molti luoghi”, afferma Brewer. Inoltre, puoi contrarre l’infezione inalando spore fungine. Pertanto, i ricercatori raccomandano vivamente alle persone con un sistema immunitario indebolito di prendere precauzioni durante il giardinaggio e di discutere i potenziali rischi con il proprio medico. I giardinieri accaniti possono anche indossare una maschera per proteggersi in una certa misura.

Il settore agricolo sta lavorando per affrontare questo problema. Nel frattempo, Brewer ha personalmente indicato che non pianterà bulbi e probabilmente non utilizzerà fertilizzanti commerciali. Allo stesso tempo, spera che questo studio aumenti la consapevolezza sui potenziali rischi degli agenti patogeni multiresistenti nei prodotti dell’orto, in modo che più persone diventino consapevoli dei rischi e possano adottare misure per proteggersi.