QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I socialdemocratici italiani sospendono l’eurodeputato Andrea Cozzolino per il Qatargate

© Pietro Hiltz

In Italia, il partito socialdemocratico Partito Democratico (PD) ha sospeso per precauzione l’eurodeputato Andrea Cozzolino (60) dalla lista dei membri e lo ha rimosso da tutti i membri del partito. La sospensione arriva in risposta allo scandalo corruzione che ha travolto il parlamento e coinvolto Cozzolino.

ltoFonte: Belga

Lo scandalo è scoppiato venerdì scorso. Immediata la menzione dell’eurodeputata greca Eva Kaili, arrestata ed espulsa dalla carica di vicepresidente del Parlamento. Il suo compagno, Francesco Giorgi, ha ammesso davanti a un tribunale belga di aver fatto parte di un sistema utilizzato da Marocco e Qatar per interferire negli affari europei, e ha detto che due eurodeputati hanno ricevuto denaro: il belga Marc Darabella e Andrea Cozzolino.

Tarabella era già stata sospesa dal PS questa settimana, e ora Cozzolino è stato sospeso dal suo stesso partito, il PD. Questo per tutta la durata del processo, secondo Roma. Il partito dice di voler tutelare la propria immagine e dare a Cozzolino tutte le possibilità per difendersi.

Leggi di più. L’ex vicepresidente del Parlamento europeo Eva Kylie ammette la corruzione in Qatar e Marocco

L’aiutante di Cozzolino è stato posto in custodia cautelare in un’indagine su possibile corruzione. Il napoletano ha espresso la sua rabbia per quanto accaduto. Ha affermato di non avere nulla a che fare con le indagini e ha insistito sul fatto che non era nemmeno indagato.

Al Parlamento europeo, Cozzolino guida la delegazione che mantiene i rapporti con i Paesi del Maghreb, compreso il Marocco.

READ  Il proprietario del ristorante italiano Bolton è andato esaurito dopo 25 anni