QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I Yellow Tigers hanno perso 3-1 contro l’Italia nel Mondiale di Pallavolo

Il Belgio di pallavolo femminile (FIVP12) ha subito la prima sconfitta ai Mondiali di pallavolo femminile martedì sera. Nella terza partita del girone ai Mondiali, ad Arnhem, in Olanda, i campioni d’Europa hanno perso 3-1 contro l’Italia, testa di serie (FIVP 3): 21-25, 30-28, 29-27 e 25-9.

Il secondo set è stato una raffica, con i Tigers che hanno perso un punto prestabilito per tifare presto. Tuttavia, la palla non ha toccato terra in Italia. Il Belgio potrebbe aver preso un vantaggio per 2-0, ma quello è stato il punto di svolta nel gioco. L’Italia ha vinto il set, ha pareggiato e poi ha vinto. Con i belgi, il britannico Herbots è andato bene per 28 punti, mentre la migliore giocatrice Paula Ekonu ha registrato ben 31 colpi.

In precedenza, gli Yellow Tigers hanno vinto le prime due partite del girone contro Porto Rico (FIVB 19) e Kenya (FIVB 31) senza perdere un set. Più avanti questa settimana, la squadra di Gert Vande Broek si sfiderà ad Arnhem contro Olanda (FIVP 10, venerdì) e Camerun (FIVP 25, domenica). Le città polacche Danzica e Lodz sono le altre località che giocano nella fase a gironi. A causa della prima sconfitta, i belgi hanno perso la posizione di leadership condivisa nel girone, ma il prossimo turno non è ancora temuto. Ventiquattro nazioni sono divise in quattro gironi da sei squadre ciascuno. Quattro paesi di ogni girone avanzano al secondo turno. Si compone di due gruppi di otto paesi. Le prime quattro classificate del proprio girone al secondo turno accedono ai quarti di finale.

READ  Nave di salvataggio tedesca con 800 migranti in attesa di approvazione...

Il Belgio partecipa per la quarta volta ai Mondiali di pallavolo femminile (dopo il 1956, 1978 e 2014, le belghe sono arrivate undicesima). La Serbia ha battuto l’Italia nella finale del Mondiale 2018 disputata in Giappone.

La scorsa estate, gli Yellow Tigers hanno perso contro l’Italia agli ottavi di finale del Campionato Europeo e hanno perso contro la Croazia nella finale della Challenger Cup, perdendo la promozione in Nations League. Le italiane femminili hanno vinto sia il titolo europeo che la Nations League.