QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il Belgio stanzia oltre 27 milioni di euro per la conferenza dei donatori per la Siria | all’estero

Il Belgio contribuisce con 27,55 milioni di euro alla Conferenza internazionale dei donatori dell’Unione europea per la Siria. Lo ha affermato l’ambasciatore belga presso l’Unione europea, Willem van de Voorde. Questa è la sesta conferenza organizzata dall’Unione Europea per sostenere il popolo siriano che soffre da undici anni a questa parte della guerra. La conferenza ha raccolto 6,4 miliardi di euro, che è stato poi annunciato.

Secondo l’ambasciatore belga presso l’Unione europea, Willem van de Voorde, 20,5 milioni di euro del contributo belga andranno alle organizzazioni umanitarie che operano nella stessa Siria. Il Belgio fornisce anche finanziamenti flessibili per accogliere i rifugiati siriani in Libano e Giordania.

La conferenza sarà presieduta da Josep Borrell, Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza della Commissione Europea. “Dobbiamo assicurarci di non dimenticare i siriani e di continuare a premere per una Siria pacifica”, ha affermato Borrell. Secondo lo spagnolo, l’Unione Europea spenderà 1 miliardo di euro in più di quanto previsto nel 2022. In totale, quest’anno si arriva a 1,56 miliardi di euro, cifra che sarà stanziata anche il prossimo anno.


citazioni

Nonostante la Siria non faccia più notizia in tutto il mondo, anche se se ne parla poco, sappiamo che il 90% dei siriani vive in povertà.

Josep Borrell, Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza della Commissione Europea

“Il nostro compito principale è garantire che le promesse di aiuti internazionali rimangano allo stesso livello dell’anno scorso. I bisogni rimangono enormi. Sebbene la Siria non sia più nelle notizie in tutto il mondo, anche se se ne parla poco, sappiamo che 90 per cento dei siriani vive in povertà, quasi tutti in Siria vivono in povertà. Il 60 per cento della popolazione è insicuro alimentare (…) La guerra in Ucraina aumenterà i prezzi del cibo e dell’energia, peggiorando la situazione sul campo”, ha affermato Borrell.

I 27 Stati membri dell’Unione Europea partecipano alla conferenza dei donatori per la Siria. Anche i vicini della Siria hanno voce in capitolo, dalla Giordania e dal Libano alla Turchia, all’Egitto e all’Iraq.

La conferenza ha generato un totale di 6,4 miliardi di euro. Il commissario europeo Oliver Varheli ha annunciato martedì sera che sono stati impegnati 4,1 miliardi di euro per quest’anno e 2,3 miliardi di euro per il prossimo. L’Unione Europea e i suoi Stati membri sono responsabili di 4,8 miliardi di euro.

UNICEF: “Più di 12,3 milioni di bambini siriani hanno bisogno di assistenza”

READ  Secondo il Pentagono, i soldati russi stanno affrontando carenze alimentari e atti di vandalismo sui veicoli