QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il Board of Health afferma che un bambino sano di età inferiore ai 12 anni non ha bisogno di un colpo di corona

I bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni possono ricevere la vaccinazione contro il Corona da dicembre 2021. Il Board of Health ha ritenuto che all’epoca fosse una buona idea perché il vaccino poteva proteggere dal MIS-C, che è una condizione rara che i bambini possono sviluppare quando contraggono Corona per la prima volta.

Nel frattempo, il 3% dei bambini in quella fascia di età è stato vaccinato. Nel frattempo, il consiglio ora afferma che la stragrande maggioranza dei bambini ha contratto l’infezione da corona. MIS-C è quasi inesistente con una seconda o successiva infezione.

“uso limitato”

Inoltre, il rischio di sviluppare questa condizione è inferiore con il tipo di virus omikron, che ora causa quasi tutte le infezioni. Nel complesso, secondo il Board of Health, il beneficio della vaccinazione per i bambini in questa fascia di età è “limitato”.

I bambini che soffrono, ad esempio, di malattie cardiache, disturbi immunitari, malattie polmonari, diabete o obesità beneficiano del vaccino Corona. Sono più a rischio e la vaccinazione “può ridurre il rischio di ricovero in ospedale”, afferma il Board of Health.

Il nuovo consiglio vale anche per la ripetizione della vaccinazione: secondo il consiglio, i bambini che hanno già ricevuto le prime iniezioni contro il Corona devono essere invitati a ripetere la vaccinazione solo se appartengono a un gruppo a rischio.

Povero coinquilino

Il consiglio consiglia che se i genitori hanno un altro motivo per vaccinare un bambino senza aumentare il rischio medico, questo è ancora possibile. Questo potrebbe essere il caso, ad esempio, se le persone temessero che un bambino potesse infettare un coinquilino vulnerabile.

READ  Vorburg Dagblad | 'Forte aumento' per le ultime alternative Omicron ad Amsterdam

Il Ministero della Salute deve prendere una decisione su consiglio del Consiglio Sanitario. Il ministero afferma che sta ora rivedendo il consiglio e fornirà una risposta obiettiva in un secondo momento.

Il numero di malati di Corona negli ospedali continua a diminuire

Gli ospedali stanno ora curando 664 persone con coronavirus. Per la prima volta dal 23 dicembre, quasi tre settimane fa, l’occupazione è scesa sotto i 700. Da martedì scorso, il numero di pazienti affetti da coronavirus ricoverati è diminuito di 155, riferisce il National Patient Distribution Coordinating Center (LCPS).

Il punto focale si aspetta che il numero di pazienti nei reparti infermieristici diminuisca ulteriormente nelle prossime settimane. Nella migliore delle ipotesi, l’occupazione potrebbe essere inferiore a 500. È probabile che il numero di pazienti affetti da corona nei circuiti integrati rimanga stabile intorno ai quaranta.