QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il centrodestra prende slancio in Danimarca: un nuovo partito populista non vuole più scegliere tra destra e sinistra | All’estero

Le elezioni di oggi in Danimarca potrebbero porre fine alla tradizionale divisione sinistra-destra del paese. Con un partito che esisteva da poco, l’ex primo ministro Lars Lok Rasmussen ha ottenuto un sorprendente successo nei sondaggi d’opinione. Non si è ancora allineato.

I danesi devono andare alle urne con un anno di anticipo. Il primo ministro socialdemocratico Mette Frederiksen ha indetto elezioni anticipate dopo che il Partito radicale liberale di sinistra, che ha sostenuto il governo di minoranza di Frederiksen, ha minacciato un voto di sfiducia. Il partito lo ha fatto dopo un rapporto che criticava la decisione del governo di uccidere 17 milioni di visoni durante la crisi del Corona.

Ciò che contraddistingue la campagna elettorale è che viene messa in discussione la composizione del tradizionale blocco sinistra-destra nel Paese scandinavo. Tradizionalmente, il blocco rosso di sinistra o il blocco blu dei partiti di destra costituiscono il governo. Ciò accadeva spesso sotto forma di un governo di minoranza con il sostegno di altri partiti del blocco.

Ma questa volta Frederiksen si argomenta a favore di un’ampia coalizione separata dalla formazione del blocco. Altri leader di partito hanno respinto questa idea. In sostanza sembrava essere un tentativo del primo ministro uscente di chiarire agli altri nel blocco di sinistra che non voleva accettare tutte le loro richieste.

La posizione è in aumento nei sondaggi di opinione

Tuttavia, il percorso della Broad Center Alliance non è scomparso. Dopotutto, anche Lars Lokke Rasmussen, primo ministro del partito liberale Fenster nel 2009-2011 e nel 2015-2019, vuole lavorare su questo. Ha fatto un forte aumento nei sondaggi nelle ultime settimane con il suo nuovo partito di centro, Moderaterne (Moderates). Può vincere più dell’11% dei voti.

READ  Il corpo di un migrante è stato trovato al confine tra Bielorussia e Lituania | All'estero

Potrebbe essere in grado di decidere quale governo assumerà la Danimarca. Secondo i sondaggi, il blocco di opposizione di destra guidato da Jacob Ellmann Jensen del Partito Liberale avrebbe perso il 41,3% dei voti. La proporzione dei vari partiti di sinistra messi insieme è del 47,2 per cento.

Un totale di quattordici partiti si contendono oggi, tre in più rispetto al 2019, per 179 seggi in Parlamento. In Danimarca c’è una soglia elettorale del 2%.