QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il Club Brugge inserisce l’inglese Scott Parker come nuovo allenatore, l’affare ci sarà domani? | gli sport

Club BrugesSe tutto va secondo i piani, il Club Brugge presenterà Scott Parker (42) come nuovo capo allenatore questo fine settimana. Tutto fa pensare all’arrivo dell’inglese, che ha portato Fulham e Bournemouth in Premier League.

A meno che il Club Brugge e Scott Parker non si incontrino finalmente, il 18 volte nazionale inglese succederà a Karl Hofkins. Con due promozioni in tasca, il londinese deve uscire dal suo solco blu e nero. L’affare non è ancora concluso, anche se dopo giorni di trattative dovrebbe essere sabato.

Parker potrebbe non essere stato il favorito nella lista di Verhaeghe e Mannaert, ma era molto apprezzato dal consiglio. L’allenatore della nazionale danese Kasper Hjulmand e Steven Gerrard erano in vantaggio, ma per vari motivi non hanno risposto all’interesse del club. Parker sì: l’ex centrocampista di Chelsea, Newcastle, West Ham e Tottenham, tra gli altri, è senza lavoro dalla fine di agosto dopo essere stato esonerato dal Bournemouth. Ciò è stato in parte dovuto alla sconfitta per 9-0 contro il Liverpool dopo aver perso anche in gran numero contro Man City e Arsenal, ma soprattutto perché aveva messo in dubbio il consiglio e la politica di trasferimento dall’inizio del pre-campionato. Criticare la politica – Parker sentiva che la sua squadra non era stata rinforzata abbastanza per la Premier League.

All’inizio di questa settimana, soprattutto dopo che Gerrard, tra gli altri, si è rivelato piuttosto irrealizzabile, è diventato sempre più chiaro che Parker sarebbe stato l’uomo giusto. Che presto si tradurrà in accordo, salvo sorprese. Parker gode anche dell’interesse del Norwich City, ma ha una chiara preferenza per il club stesso. Se non si raggiungerà ancora un accordo, il Campione Nazionale avrà comunque un Piano B.

READ  Live Romandi: chi ha le migliori gambe da arrampicata sulla dura corsa dei Queen? † Giro della Romania 2022

Scott Parker. ©Reuters

Con l’atteso arrivo di Parker, il Club non solo porta in campo un prezioso calciatore, ma può anche regalare successi come allenatore. Ha riportato il Fulham in Premier League nel 2020, e nonostante sia retrocesso con lo stesso Fulham, lo ha fatto di nuovo con il Bournemouth. Dopo aver lavorato con successo per due volte ai vertici del torneo, presto potrà cimentarsi ai vertici della Jupiler Pro League.

Come giocatore, Parker è stato titolare regolare per anni consecutivi con Charlton, Chelsea, Newcastle, West Ham United, Tottenham e Fulham. Agli Hammers, è stato giocatore dell’anno della Premier League nel 2011, nonostante la retrocessione. Al Newcastle, è succeduto ad Alan Shearer come capitano, mentre il Chelsea ha pagato ben 10 milioni di sterline per questo. Cose che confermano che Parker è una figura del calcio inglese.

Se il Club Parker taglia davvero quello che ci si aspetta, il suo primo giorno di lavoro arriverà lunedì. E lo staff tecnico, a cui è stato affidato il compito di preparare la partita di Genk, ne ignora ancora la sorte. Resta da vedere quanti assistenti porterà lo stesso Parker e cosa rimarrà dello staff di Hofkins.

Ricerca l’uno e non l’altro, o perché il Club Brugge e la Federcalcio non si preoccupano del doppio ruolo di Bart Verheig (+)

‘Mignolet ha trattenuto molto’: Degryse sull’anno scorso e su quello successivo per il club, ‘che sarà importante per l’immagine di Mannaert e Verhaeghe’ (+)