QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il connettore PCIe 5.0 supporta schede grafiche da 600 W – Computer – Notizie

La nostra scopa da soggiorno ad esempio, 2200 watt. Un’ora di spazzare la casa sono 4 ore di caricamento completo della “ridicola” scheda video.

Non so se questo è l’esempio migliore perché aspirapolvere come quelli sono stati vietati per un certo numero di anni. Cominciarono a consumare sempre di più in proporzione al miglioramento della potenza di aspirazione. Sembra che l’obiettivo fosse principalmente quello di consumare il più possibile perché i consumatori credono che una potenza maggiore sia migliore.

Nel frattempo, il mio Roomba gira da solo a meno di 15 watt. Sì, il pistone è meno potente ma nel 99% dei casi è sufficiente.

Ho anche un campione > 1000 watt ma non ricordo l’ultima volta che l’ho eseguito per un’ora intera (anche prima di avere roomba). Tuttavia, uso la mia scheda grafica per un bel po’ ogni giorno.

Ecco, questo è solo un punto di riferimento che migliora la potenza nominale del conduttore. Non c’è alcun ambiente coinvolto. Altrimenti dovremmo abbassare anche il peso della tua auto perché ti invita a trainare oggetti molto pesanti? Oh no, allora vai con due macchine….

Esaminiamo queste due cose separatamente. Non credo che nessuno abbia problemi con connettori migliori. Non era questo il senso di questo commento.

La domanda più grande che possiamo o dovremmo porci è se esiste una cosa come il diritto di consumare quanto vogliamo? È necessario (ad esempio) giocare a giochi grafici realistici? È più importante del cambiamento climatico o qualcosa del genere? Può essere divertente a spese di altre persone? In cosa differisce dal limite di velocità in autostrada? Anche questa è una limitazione che imponiamo nell’interesse pubblico. Naturalmente possiamo porci questa domanda su prodotti più di lusso. Ovunque metti la linea, la troverai da qualche parte e abbiamo bisogno di un modo per localizzarla.

READ  Il marchio di cioccolato Sint-Amands Boerinneke si diffonde nelle mani di ... (Economisti)

In altre aree, abbiamo una soluzione semplice: i soldi. Se riesci a gestirlo e non ferire nessun altro, ti è permesso (onestamente). La risposta dovrebbe essere anche qui.

Ma è qui che si verifica l’errore. Non paghiamo il prezzo intero e ci facciamo male trasferendo il costo su altri.
In molti casi, paghiamo solo per produrre la merce ma non per ripulire il disordine. Sia lo spreco/danno causato dalla produzione che la pulizia dell’articolo dopo che è finito.
Ma questo non elimina quei costi, li stiamo solo spostando in modo che finiscano con altri. O socialmente (socialmente più deboli), geografico (per le nazioni più povere) o nel tempo (per le generazioni future.

Se dovessimo limitare gli usi dell’hardware, ci sarebbero semplicemente diversi server di elaborazione separati. Hanno solo più sovraccarico perché anche i componenti che non contribuiscono in alcun modo alla potenza di calcolo devono essere duplicati. Inoltre, è necessario sprecare più energia per la comunicazione e la cooperazione tra questi dispositivi. Questo è solo uno spreco inutile.

Potrebbe essere così, ma la storia della tecnologia dell’informazione punta nella direzione opposta. È anche possibile che questi sistemi centralizzati possano essere utilizzati in modo più efficiente, dove la potenza di comunicazione è minima e i costi di ridondanza possono essere distribuiti così ampiamente che è più economico dare una garanzia ai consumatori. Questa è l’essenza del successo di Cloud ed è uno schema che vediamo ripetersi più e più volte. L’aggiornamento è economico ed efficiente.

Ci sono anche notevoli inconvenienti alla scalabilità e alla centralizzazione. Come l’impatto sulla dipendenza, l’autonomia, il blocco del fornitore, il controllo e una serie di altri punti. Quindi non leggerlo come un appello alla centralizzazione. Ma quando si tratta di consumo energetico, il confronto tra una casa e un moderno data center diventa rapidamente irrazionale.

READ  Il Giappone estende e amplia lo stato di emergenza a causa del numero record di nuovi contagi a Tokyo dopo l'inizio dei Giochi Olimpici all'estero