QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il coronavirus tiene lontani i Jelly Jeans da triathlon dal (per ora) triathlon olimpico

Il Team Belgio ha il suo primo caso di coronavirus alle Olimpiadi ed è un caso immediatamente complicato. Jill Jeans In precedenza aveva contratto il coronavirus durante la preparazione e per le regole dei giochi non può ancora recarsi a Tokyo.

Secondo il Playbook, la partenza per Tokyo è possibile solo se l’atleta è privo di sintomi entro 14 giorni prima della partenza e si è rivelato negativo in due giorni diversi nelle ultime 96 ore prima della partenza.

Questo non è il caso dei jeans. “Ecco perché Jens non si è ancora recato in Giappone e non parteciperà alla gara individuale. Nel frattempo è asintomatico ed è risultato negativo una volta. Nelle prossime ore è previsto un altro test”.

“Se possibile, si recherà a Tokyo nei prossimi giorni per unirsi al Martelli belgi Per partecipare alla staffetta mista sabato 31 luglio. “Se non funziona, Noah Serves sarà il suo sostituto nella staffetta. Service è già andato in Giappone e si sta allenando al campo base belga di Mito.

Il 28enne Jens è il numero 9 al mondo ed è stato visto come un candidato per la medaglia. A Rio 2016 ha partecipato per la prima volta ai Giochi, conquistando il 38° posto.

READ  Il punteggio da tre punti di Januzaj Sociedad non ha aiutato a Eindhoven | Campionato Europeo 2021/2022