QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il giudice riporta in prigione l’ex presidente sudafricano Zuma

L’ex presidente sudafricano Jacob Zuma è stato rimandato in prigione. Un tribunale di Pretoria ha stabilito mercoledì che il suo rilascio per motivi medici era illegale.

Zuma, 79 anni, è stato condannato a 15 mesi di carcere all’inizio di luglio per oltraggio alla giustizia. Ha rifiutato di testimoniare in un’indagine per corruzione. Tuttavia, a seguito del suo ricovero, il 5 settembre il Dipartimento di Giustizia competente ha deciso di concedergli la libertà condizionale per motivi medici.

La corte ora dice che il funzionario non ha seguito la procedura corretta. Ad esempio, non è riuscito a consultare un gruppo di esperti medici.

Zuma è accusato di corruzione durante la sua presidenza (2009-2018). È anche accusato di frode, corruzione e racket in un contratto di armi che ha firmato come vicepresidente nel 1999. Zuma nega le accuse.

L’arresto di Zuma ha acceso la miccia in Sudafrica. Zuma ha tentato di inquadrare la sua persecuzione come una forma di politica dell’apartheid. I suoi fan sono scesi in piazza E ha lasciato dietro di sé una scia di distruzione. Più di 100 persone sono state uccise nei disordini.

READ  I repubblicani congelano il comitato d'inchiesta che assalta la capitale ...