QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il governo accetta in linea di principio il sistema di importazione Klick sulla bolletta energetica | interno

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera a una serie di riforme fiscali sulla bolletta energetica. Ciò include l’introduzione di un sistema di cliquet, in modo che la riduzione dell’IVA del 6% possa essere compensata da una tassa più alta una volta che i prezzi dell’energia torneranno alla normalità.

Il governo ha annunciato mesi fa che l’imposta sul valore aggiunto su gas ed elettricità sarebbe stata ridotta al 6%. Un disegno di legge preliminare del ministro delle Finanze Vincent van Bettieghem (CD&V) che mette in pratica questa riforma, ha ricevuto il via libera dal Consiglio dei Ministri venerdì.

Allo stesso tempo, vengono fissate anche le accise. Per il gas naturale si tratta di un aumento delle accise di 7,69 euro per megawattora e per l’energia elettrica si aggiungeranno 33,88 euro di spese di produzione per megawattora. Con il sistema cliquet, l’obiettivo è compensare le perdite di IVA attraverso gli oneri di produzione una volta che i prezzi tornano alla normalità. Pertanto, l’aumento dell’accisa sarà introdotto gradualmente.

Un accordo separato è previsto per i clienti con tariffa sociale, in quanto attualmente esenti dai canoni di produzione.

Il disegno di legge ora deve andare al Consiglio di Stato per un parere.

READ  L'exchange di criptovalute FTX deve 3 miliardi di dollari ai principali 50 creditori - Professionista IT - Notizie