QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il governo del Regno Unito congela i finanziamenti della BBC

© Reuters

Il governo conservatore britannico vuole congelare il contributo obbligatorio alla BBC per i prossimi due anni e usare quel tempo per discutere del canone televisivo e radiofonico di £ 159 (€ 190) che i britannici devono pagare ogni anno. L’opposizione parla di “sabotaggio culturale”.

fonte: belga

Il governo del primo ministro Boris Johnson si è ripetutamente scontrato negli ultimi anni con la BBC, che è stata accusata di parzialità nella sua copertura giornalistica. Il partito laburista di opposizione, Lucy Powell, ha descritto il congelamento come un attacco a un’importante struttura pubblica. Al governo piace distrarre l’attenzione da diversi scandali, compresi i partiti nella residenza ufficiale di Johnson che hanno dominato la notizia ultimamente. Molti dei colleghi di partito del primo ministro hanno accusato la BBC di riferire deliberatamente negativamente su di lui e su Partigate.

Il ministro della Cultura Nadine Dorries ha affermato in Parlamento che la BBC dovrebbe diventare più semplice e più piccola, riferendosi all’aumento delle tasse e dei costi energetici. Il ministro ha spiegato che il contributo sarà congelato fino al 2024, dopodiché potrà essere nuovamente aumentato in linea con l’alto livello dei prezzi. L’emittente può fornire miliardi di entrate.

Nonostante il cambio di programma, la BBC riceve circa 3,7 miliardi di sterline (4,4 miliardi di euro) all’anno, di cui i proprietari della TV fanno la parte del leone. Il ministro ha affermato che il canone potrebbe essere completamente abrogato nel 2027. Come giustificazione, ha citato l’ascesa di Netflix e YouTube, tra gli altri.

Gli analisti affermano che il calo delle entrate costringerà l’emittente a tagliare determinati canali, programmi o servizi e licenziare le persone. I dirigenti della BBC hanno descritto la decisione del governo come “deludente”, costringendo l’emittente a prendere “decisioni difficili”,

READ  La Russia è attanagliata da misteriosi incendi dolosi. La domanda si fa più forte: chi c'è dietro?