QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il governo federale aumenta significativamente la borsa di studio Bpost | interno

Quest’anno la Confederazione verserà un massimo di 126,4 milioni di euro per la prestazione di “servizi di pubblico interesse economico”. Ciò è evidente dal settimo contratto di gestione della società postale con il governo federale. Fino al 2024 tale importo (indicizzato annualmente) salirà a 129,5 milioni di euro, dopodiché diminuirà leggermente. In totale, Bpost riceverà 634 milioni di euro dallo Stato nei prossimi cinque anni. Queste sono le tariffe massime: lo stato può chiedere denaro per evitare sovracompensazioni.

Nell’ambito dei “servizi di interesse economico generale”, bpost deve gestire una fitta rete di uffici postali, punti postali e bancomat. La società postale deve fornire alcuni servizi finanziari di base ed emettere pensioni.

Le commissioni delle società postali sono superiori del 40% rispetto al precedente contratto di gestione. Tra il 2016 e il 2020, le donazioni all’azienda postale hanno oscillato intorno ai 90 milioni di euro all’anno. Il governo del ministro competente, Petra de Satter (Verde) de Tejd, ha affermato che l’aumento è dovuto principalmente alle minori entrate (dovute alla minore vendita di francobolli) e ai maggiori costi nella rete degli uffici postali.

READ  Proximus annuncia l'aumento dei prezzi per la seconda volta quest'anno: dove costa meno? † denaro contante