QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il maltempo provoca devastazioni in Germania Est, Austria e Italia: le alluvioni portano a ‘situazione più critica’

Nella regione alpina, da Innsbruck alla Bassa Austria, alcune località hanno già ricevuto 80 litri di pioggia per metro quadrato. I video sui social media mostrano come un ruscello sorge a Holin, vicino a Salisburgo, inondando il centro città. Proprio come nel nostro Paese qualche giorno fa, l’acqua che sale si porta via tutto.

“La situazione è molto complicata e alquanto drammatica”, ha detto sabato sera un portavoce della polizia. Non sono state segnalate vittime. Le persone sono state avvertite delle condizioni estreme previste e hanno invitato a non sedersi in cantina. Il quotidiano Salzburg Nachrichen ha riferito che il sindaco Alexander Stankasinger aveva precedentemente parlato di una catastrofe.

I soccorsi hanno usato barche e camion per soccorrere le persone intrappolate nelle loro case. Alla fine della serata di sabato, non ci sono state segnalazioni di persone scomparse, feriti o morti, hanno detto i vigili del fuoco. Le autorità hanno affermato che da allora il livello dell’acqua è sceso. Un centro di emergenza è stato istituito presso una scuola per senzatetto.

Ci sono anche segnalazioni di maltempo altrove nel nord dell’Austria. In alcuni punti sono caduti in poco tempo 80 mm di pioggia. Nella città di Salisburgo, la protezione contro le inondazioni è stata costruita in via precauzionale attraverso il fiume Salzak. I vigili del fuoco hanno dovuto evacuare numerose cantine intorno alla famosa località sciistica di Kidspehal.

Molti fiumi del Tirolo hanno raggiunto livelli d’acqua elevati. Secondo il quotidiano del corriere, sono 100 gli interventi a Kufstein. Alla gente è stato chiesto di rimanere in casa e di trasferirsi su un terreno più alto. L’acqua può diventare il “secondo luogo” della miseria dopo un vicino municipio.

READ  Proposta gruppo A: grandi ambizioni in Italia e Turchia, impazienza in Svizzera

Anche la capitale, Vienna, dovrebbe ricevere forti piogge e temporali, ha detto il corriere. Già nella mattinata di sabato erano intervenuti i soccorsi. Da sabato a domenica sera, i vigili del fuoco hanno detto che erano già stati effettuati più di 500 interventi. C’era anche la congestione del traffico.

Baviera

Anche lo stato tedesco della Baviera è stato colpito da inondazioni. A Perchdeskaten e Bischoffsweiss, a sud del confine austriaco, la situazione è ancora peggiore. L’acqua sgorga dalle montagne. Il livello del fiume Aceh è di un metro e mezzo più alto di quanto già previsto. Livello 4 metri. Vecchio ceppo 3,12 metri.

Le case vengono sfrattate qua e là e la gente viene invitata a non andare più nelle cantine. Molte strade e autostrade minori sono state allagate o chiuse a causa di frane.

Nel frattempo, è stata dichiarata una fase di allerta nell’area territoriale di Perchdeskatner a causa dell’aumento dell’acqua in due comuni. Il portavoce della zona di emergenza Transtein ha detto che ci sono state frane e che i vigili del fuoco sono sovraccarichi. “La situazione è caotica”, ha detto un portavoce della polizia. Le strade sono allagate o bloccate. Sta ancora piovendo forte.

Germania dell’est

Nello stato della Sassonia, nella Germania orientale, sono caduti più di 100 litri di pioggia per metro quadrato, provocando allagamenti.

Saxon, una popolare destinazione turistica di montagna vicino a Dresda, vicino alla valle dell’Elba, è stata colpita da un’inondazione in Svizzera. I funzionari regionali hanno annunciato sabato sera che molti luoghi non erano più accessibili: Newstodt, Sepnitz, Pat Schondow, Reinhardstorf-Skona e Kohrich sono stati particolarmente colpiti. Le autorità stanno esortando le persone a uscire dagli scantinati, dai garage sotterranei e dalla metropolitana. Strade e strade sono ad alto rischio di allagamento.

PerchdescatonCampo Gillian Fibra / DPA

Il Centro statale di controllo delle inondazioni ha affermato che il fiume Polens vicino a Newstod ha superato il livello di allerta 4. C’è un “forte aumento del livello dell’acqua” nel corso inferiore dei fiumi Kirnits, Sepnitz e Lachspok. “Si prevedono gravi inondazioni”, ha affermato l’agenzia governativa. Da sabato pomeriggio, gli operatori umanitari sono dovuti partire più di 250 volte.

Le inondazioni hanno interessato anche il traffico ferroviario in Sassonia, in Svizzera. Interrotta anche la linea ferroviaria principale Amburgo-Berlino-Dresda-Brock.

In almeno due punti sono stati annunciati livelli estremi di pericolo di inondazioni. Almeno 140 persone sono state uccise nella Renania settentrionale-Vestfalia e nella Renania-Palatinato a causa del maltempo che ha colpito contemporaneamente il Belgio.

Italia

A parte la Germania e l’Austria, molte parti d’Italia sono state colpite da forti tuoni questo fine settimana. A Palermo, in Sicilia, i servizi di emergenza hanno ricevuto centinaia di segnalazioni di alluvioni e danni causati dall’acqua. Al momento non ci sono vittime.

Lottando con forti piogge nel nord Italia. L’Alto Adige ha registrato quasi 50 litri per metro quadrato al giorno. Le riprese video mostrano come il fiume Aurino sia notevolmente gonfio in Alto Adige.