QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il Manchester City non ha ancora fatto un’offerta ufficiale e la Juventus resiste, ma il suo agente sta cercando di spingere Ronaldo ai Citizens | calcio straniero

calcio stranieroCon quale maglia giocherà Cristiano Ronaldo il primo settembre? Se dipendesse dall’agente Jorge Mendes, il portoghese andrebbe al Manchester City. Anche se non hanno ancora fatto un’offerta ufficiale alla star. Stamattina Mendes si è precipitato a Torino per incontrare il cda della Juventus, ma lì non si è mosso.




Cristiano Ronaldo (36) si è fatto un nome e una fama nella parte rossa di Manchester, giocando tegole allo United fino al 2009. Come amato all’Old Trafford, che ovviamente finirà presto quando si trasferirà ai rivali del Manchester City. Almeno così vorrebbe che accadesse al suo agente Jorge Mendes.

Guarda Ronaldo negare il ritorno al Real Madrid qui:

È già apparso su Sky Sport Italia che Cristiano Ronaldo ha già detto ai suoi compagni di squadra della Juventus che andrà al City. Non siamo ancora lontani. Dopo che Real Madrid, Manchester United e Paris Saint-Germain avevano già mandato a spasso Jorge Mendes, il broker è andato con la sua impressionante offerta ai cittadini. Non c’è nessuna puntura neanche al momento, anche se queste voci stanno crescendo sempre di più in questi giorni. La Juventus vuole 25 milioni per Ronaldo e al momento il City si rifiuta di pagare la quota di trasferimento del 36enne.

Jorge Mendes si è precipitato questa mattina a Torino per incontrare il cda della Juventus, su richiesta del club italiano, annoiato dalla situazione. Dopo l’incontro con l’amministratore delegato Maurizio Arrivabene, il vicepresidente Pavel Nedved e il direttore sportivo Federico Cherubini, la situazione non è cambiata. Mendes negozia direttamente con il City nella speranza di sedurli. Chi ammette?

READ  Le stelle Depay e Wijnaldum (2x) presentano Orange 9 su 9 contro la Macedonia del Nord | Campionato Europeo 2020

Fattore non trascurabile nella saga dei trasporti: il possibile trasferimento di Harry Kane (28) al Manchester City annullato. Kane è apparso al Tottenham questo fine settimana come sostituto, dopo aver mandato il suo gatto ad allenarsi poche settimane fa. Il Tottenham non esce dal prezzo richiesto: 175 milioni di euro. A ciò si aggiunge il fatto che il City ha già messo sul tavolo 117,5 milioni di euro per Jack Grealish…

Cristiano Ronaldo indossa Jorge Mendes. © Reuters

Difficilmente possiamo definirlo una pista laterale, ma il CR7 non è più felice a Torino. Il portoghese ha dovuto fare i conti con un posto in panchina nel giorno della partita inaugurale. Ha quasi segnato il gol della vittoria negli ultimi secondi, ma il VAR ha rovinato la festa. “Cristiano rimarrà sicuro al cento per cento”, ha detto in seguito il vicepresidente Pavel Nedved. L’amore di Cristiano de Aude si è già spento il 9 marzo, quando la Juventus è stata eliminata in casa nell’ottava finale di Champions League per mano dell’FC Porto. Nelle reazioni successive – sulla stampa e sui social tra i tifosi – Ronaldo è stato principalmente preso di mira. Questa mattina, il portoghese ha lasciato il campo di allenamento in anticipo per un infortunio al braccio.

Madrid sembrava la meta ideale, ma il presidente del Real Florentino Perez è stato chiaro: “Impossibile”. Anche Ronaldo Nel frattempo sottolineato Che la sua storia è stata scritta nella capitale spagnola. Eccoli, in fondo, impegnati con Saturn Mbappé. il primo Offerta 160 milioni L’euro è già stato scaricato dal Paris Saint-Germain. Se i parigini devono ancora ritirarsi e lasciare la loro corsa all’oro, potrebbero esserci ancora opzioni anche per Cristiano là fuori. Al momento, il PSG non mostra ancora alcun interesse.

Leo Messi e CR7 insieme: Internet sta davvero apprezzando questa idea.

Troppo vecchio, troppo caro o semplicemente Mbappe: perché nessuno, nemmeno il Real, aspetta Cristiano Ronaldo (+)

Il nostro capo del calcio sulla proposta del Real Madrid per ingaggiare Mbappe: “Se il PSG rifiuta 160 milioni. C’è ancora un limite alla provocazione?” (+)

Reuters

© Reuters