QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il mercato è durissimo: solo due fornitori di energia tra cui scegliere a Bruxelles | Bruxelles

i soldiI residenti di Bruxelles che desiderano concludere un nuovo contratto per la fornitura di energia elettrica o gas naturale possono contattare solo due fornitori: Engie Electrabel e TotalEnergies. Il resto ha lasciato Bruxelles a causa del mercato difficile.

Mercoledì, Bolt ha riferito che – temporaneamente – non riceve più nuovi clienti a Bruxelles. Il Il cliente si è fermato Vale anche per la Vallonia. I clienti esistenti continueranno a essere forniti.

Ciò significa che l’elenco dei fornitori a Bruxelles si sta riducendo. Secondo il sito web dell’organizzatore Brugel, sono rimaste solo Engie Electrabel, TotalEnergies e Luminus. Quest’ultima era attiva a Bruxelles tramite MediaMarkt. Ma in Luminus non sembra più essere così e più nuovi clienti non vengono più accettati.

Il risultato: i residenti di Bruxelles che cercano un nuovo fornitore possono contattare solo Engie Electrabel e TotalEnergies. C’è anche Brusol EnergyVision, ma fornisce elettricità solo a quelli con pannelli solari. Altri fornitori – per esempio Eneco – forniscono anche elettricità e gas a Bruxelles, ma solo per contratti in corso.

Meno fornitori, meno concorrenza

Brugel, il regolatore del mercato energetico di Bruxelles, parla di una situazione “problematica”. “Pochi fornitori significano meno concorrenza a Bruxelles”, ha affermato la portavoce Adeline Moreenhout. “Abbiamo già consigliato di rendere il mercato più attraente”.

Secondo FEBEG, il consorzio delle società belghe di elettricità e gas, Bruxelles è un mercato difficile per i fornitori di energia. Ad esempio, le aziende devono offrire contratti triennali. I fornitori ci stanno lavorando anche per coloro che non pagano le bollette. Chiunque voglia rescindere un contratto da redneck dovrebbe rivolgersi a Peace Justice. “Ci vuole facilmente un anno e mezzo”, afferma il direttore generale Mark van den Bosch.

READ  Puoi effettivamente effettuare chiamate illimitate con il tuo abbonamento di telefonia mobile? È il nuovo standard, ma quanto costa? | La mia guida

Engy ed Energia Totale

La società energetica Engie prevede già di rimanere attiva a Bruxelles. “Inge vuole rimanere attiva nelle tre regioni”, ha detto la portavoce Helen Smits. “Ma Bruxelles è già un mercato molto impegnativo”.

Lo stesso suono può essere ascoltato con TotalEnergies, l’ex Lampiris. “Siamo attivi in ​​tutto il Belgio, così come nelle tre regioni”, afferma il portavoce Tom Clarepot. Ma ciò non cambia il fatto che abbiamo gli stessi problemi, soprattutto per quanto riguarda gli inadempienti. Tuttavia, non abbiamo intenzione di causare un congelamento dei clienti”.

Più economico delle Fiandre o della Vallonia

In termini di prezzi, Bruxelles non ha ottenuto punteggi peggiori delle Fiandre o della Vallonia. I dati dell’autorità di regolamentazione federale Creg mostrano che il prezzo medio dell’elettricità commerciale a Bruxelles a settembre era di 2.041 euro su base annua per una famiglia media. Questo è più economico delle Fiandre (2072 euro) e della Vallonia (2245 euro). Il disegno di legge di Bruxelles prevede minori costi di distribuzione e obblighi dovuti alle certificazioni di energia verde.

Per il gas naturale, la bolletta annuale di una famiglia media a Bruxelles (2.970 euro) è più cara che nelle Fiandre (2889 euro), ma meno che in Vallonia (3.093 euro).

Il pagamento in eccesso di centinaia di euro minaccia coloro che quest’inverno risparmiano pesantemente sul consumo di energia (+)

12 Azione di supporto per l’assorbimento di bollette energetiche elevate: hai ancora 10 giorni per richiedere questo premio (+)

Panoramica. Ecco quanta energia consumano i tuoi elettrodomestici. Un esperto di energia spiega dove puoi risparmiare di più (+)

READ  I nuovi treni devono avere almeno otto posti bici a partire dal 2025| l'interno