QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il “miliardario delle ombre”, che, nonostante la sua ricchezza, si aggirava nella vecchia Opel, è morto in un incidente aereo in Italia.

Il miliardario rumeno, morto domenica in un incidente aereo a Milano con la moglie (65), il figlio (30) e cinque amici, conduce una vita avventurosa spendendo soldi in modo irresponsabile. Piuttosto. Era un misterioso uomo d’affari, non ha mai voluto attirare l’attenzione e non ha mai voluto mostrare la sua ricchezza al mondo.

jvhProva: Telegrafo

Don Petrescu (68) era anche conosciuto in Romania come il “miliardario delle ombre” a causa della sua vita misteriosa. Non sono sicuro di quanto sia ricco. Il suo patrimonio è stimato intorno ai tre miliardi di euro. Questo lo avrebbe reso un ricco rumeno. Ha guadagnato la maggior parte dei suoi soldi come sviluppatore immobiliare.

Sfuggito

Petres fuggì in Germania a causa del dittatore comunista Sioux, dove nacque suo figlio. Dopo la caduta di Sioux nel 1989, è tornato in Romania, dove ha investito principalmente – con successo – nel settore immobiliare. Possedeva diversi edifici, che vendeva a grandi catene commerciali come Metro e Real, e possedeva grandi supermercati e centri commerciali.

Per saperne di più. Otto persone, tra cui un bambino, sono morte in un incidente aereo privato a Milano:

Petres era di origini rumene e tedesche e si era da poco stabilito a Monaco. Era un ex tennista e uomo d’affari, amico d’affari del suo compagno più famoso Ian Triak, e il suo patrimonio netto è stimato in 1,2 miliardi di dollari. Triak vuole mostrare la sua ricchezza. Orgoglioso di una collezione di quattrocento auto e moto costose.

Petresku, invece, ha guidato per anni la vecchia Opel Vectra, superando i suoi miliardi. Il suo volo personale era eccezionale in questo senso. Secondo i funzionari italiani, era al volante durante l’incidente mortale di domenica.

© EPA-EFE

Villa in Sardegna

Don Petres ha acquistato il Platos PC-12 nel 2015 con un altro amico d’affari. L’aereo privato con il piccolo monomotore si è schiantato contro un edificio vuoto alle porte di Milano. Diverse auto parcheggiate in strada hanno preso fuoco, ma non si registrano altre vittime. Fumo denso si levava a miglia di distanza.

Testimoni oculari hanno detto di aver sentito un fischio seguito da un forte scoppio. Nessun segnale tragico è stato inviato prima dello schianto. Le autorità italiane sono ancora impegnate a indagare sulle cause dell’incidente e hanno aperto tutte le opzioni.

C’è una villa in Sardegna con molte proprietà di proprietà di Petrescu. Secondo i media italiani, il milionario avrebbe voluto vedere sua madre di 98 anni, ma non è venuto.

READ  Gli incendi in Grecia e in Italia hanno causato tre vittime