QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il mondo dell’arte si capovolge: il dipinto, andato quasi all’asta per 1.500 euro, si rivela Caravaggio per 50 milioni

All’inizio di quest’anno, il dipinto a olio, che raffigura il tormentato Gesù Cristo, è stato messo all’asta in Spagna. Il prezzo obiettivo a cui sarebbe partita l’asta era di 1.500 euro. Ma a quel tempo, la casa d’aste Unsorina aveva già ricevuto offerte speciali per diversi milioni di euro e importanti collezionisti hanno inviato rappresentanti a Madrid per dare un’occhiata più da vicino al dipinto.

Dall’Italia, uno dei massimi esperti riconosciuti dell’opera di Caravaggio venne nella capitale spagnola per decidere che si trattasse del Cristo con la corona di spine della leggenda della pittura napoletana. Ciò porterebbe il valore a 50 milioni di euro in un colpo solo. Il giorno prima dell’asta, il ministero della Cultura ha vietato la vendita del dipinto, dopo una riunione d’emergenza ad alto livello.

Eredità culturale

Mercoledì il governo regionale di Madrid ha riconosciuto ufficialmente l’opera come patrimonio culturale. “Elementi come le rappresentazioni psicologiche dei personaggi, il realismo dei volti, la forza luminosa che illumina il corpo di Cristo, l’interazione tra i tre personaggi e la comunicazione con l’osservatore rendono quest’opera di grande interesse artistico”, ha detto in un dichiarazione.

In origine il dipinto era attribuito alla bottega di José de Ribera (1591-1652), pittore spagnolo attivo a Roma e Napoli. Erroneamente sospettano anche esperti del Museo del Prado di Madrid. Il governo regionale di Madrid ha sottolineato che “le informazioni emerse negli ultimi mesi e gli studi condotti da esperti rafforzano la teoria che sia opera di Caravaggio”.

“Quando ho visto il dipinto, non potevo credere ai miei occhi”, ha detto al quotidiano britannico Massimo Pollini, professore all’Accademia di Belle Arti di Bologna. guardiano. A marzo ha ricevuto un’e-mail di valutazione del lavoro. “Ho capito subito che si trattava di Caravaggio. È stato come incontrare per strada qualcuno che non vedevi da tanto tempo. È difficile spiegare cosa succede in certi momenti quando si ha una tale impressione in una frazione di secondo. Spesso capita una questione di istinto”.

READ  I residenti del "Grande Fratello" sono immediatamente raggiunti da un ulteriore partecipante segreto: il cantante Schlager Kristof