QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il National Lottery Board continua a sostenere Janne Hayek

Il National Lottery Board continua a sostenere Janne Hayek

Le procedure di mediazione sono iniziate a marzo su richiesta dei sindacati. Da un lato erano insoddisfatti della difficile consultazione sociale nella Lotteria Nazionale e dall’altro del comportamento di Hayek. Lo hanno accusato, tra le altre cose, di “inaccettabili abusi verbali” contro il personale e di “consumo eccessivo di alcol”.

Ma la mediazione si è conclusa ieri senza raggiungere un accordo. La Lotteria Nazionale afferma che Hayek si è scusato più volte “per il suo stile di comunicazione, che può sembrare intimidatorio, inappropriato e offensivo a causa dell’uso inappropriato delle parole o del tono utilizzato”. Ha anche promesso di lavorarci su.

Ma i sindacati sottolineano che “la fiducia è completamente venuta meno”. Secondo Kelly DeWilde di ACV Public Services, durante l’ultima riunione si è verificato anche un nuovo incidente che ha coinvolto Haek: uno “slash” da parte dell’amministratore delegato, “oltre al normale rumore”, che ha fatto sentire attaccati i rappresentanti sindacali.

“Resta un problema. Nonostante i numerosi incontri, continua a negare”, ha affermato Jean-François Lemaire, segretario federale dei servizi pubblici dell’ACOD. “Incolpa i suoi dipendenti per i suoi errori e rimane chiaramente un manager tossico”.

De Wilde ha indicato che i sindacati non avrebbero chiesto il licenziamento di Hayek. Ha aggiunto: “Abbiamo lasciato la scelta al consiglio di amministrazione”.

READ  “Biliardi da investire in infrastrutture” - D-Standard