QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il numero di infortuni tra gli studenti di…

© Robin Utrecht

Nelle ultime due settimane, il numero di infezioni da coronavirus tra studenti e insegnanti nelle Fiandre ha continuato a crescere rapidamente. Il numero degli studenti contagiati è raddoppiato rispetto al periodo compreso tra l’8 e il 21 novembre. Lo dimostrano i dati diffusi mercoledì dai Centri di consulenza studentesca (CLB).

Leggi anche. Minacce contro le scuole a Wommelgem a causa dell’aderenza a una maschera per la bocca: la polizia sorveglia i cancelli della scuola

40161. Molti studenti hanno contratto il coronavirus nelle scuole primarie e secondarie tra il 22 novembre e il 5 dicembre. Il doppio rispetto a due settimane fa, quando c’erano 21.162 studenti risultati positivi. “L’aumento è il più forte nelle scuole primarie, perché lì abbiamo il gruppo più numeroso di bambini non vaccinati”, ha affermato il segretario di gabinetto del ministro dell’Istruzione fiammingo Ben Wittes (N-VA).

Aumenta anche il numero degli studenti in quarantena. Da 33.603 studenti tra l’8 e il 21 novembre a 71.817 studenti. Questo è quasi il 6% di tutti gli studenti. “È probabile che questi numeri aumentino”, afferma Michael Devolder, portavoce di Wits. Dopotutto, la soglia per mandare a casa gli studenti è stata abbassata. “Se due bambini vengono contagiati, l’intera classe deve essere isolata. Prima erano tre”.

Per gli insegnanti i numeri salgono di un quarto. Il numero dei dipendenti positivi aumenta da 6.168 a 8.183. Il punto positivo è che nella settimana dal 29 novembre al 5 dicembre, le statistiche diminuiranno leggermente, con 19.721 studenti infetti, rispetto ai 20.440 della settimana precedente. Ma il rilassamento di un impegno con la maschera per la bocca non è un’opzione. Anche se Waits è un “meraviglioso amante” di lei.

E per chi ha speranza: le vacanze di Natale iniziano ancora il 17 dicembre. “E se questa speranza esiste”, conclude Devolder. “Una volta che pubblichiamo numeri positivi, riceviamo e-mail dai genitori che chiedono se le scuole non possono rimanere aperte per una settimana in più. Ogni goccia viene afferrata. È comprensibile. “

READ  ONG pubblica foto di torture e stupri nelle carceri russe | All'estero