QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il partito di Boris Johnson paga il prezzo del ‘Partetgate’

I conservatori del primo ministro Boris Johnson hanno subito perdite dolorose alle elezioni municipali del Regno Unito, secondo i primi risultati. Con la metà dei voti contati, il Partito conservatore al potere perde molti seggi.

Secondo gli ultimi dati, il Partito Laburista è in cima alla lista con 1.079 iscritti. Si tratta di 27 in più rispetto al 2018. I conservatori hanno perso 100 seggi, con 458 rimanenti. I liberaldemocratici prenderebbero altri 46 seggi e prenderebbero un totale di 203 seggi, con un aumento di 46. I Verdi sono in testa di 20 e ora ne hanno 30. Questa è certamente una sconfitta simbolica per il primo ministro.

Per la prima volta da decenni, il Partito conservatore di Boris Johnson sta perdendo il controllo del distretto londinese di Wandsworth. Il partito laburista di sinistra dell’opposizione ha anche preso il controllo di Westminster, Barnet e Southampton, tra gli altri. Anche nel resto dell’Inghilterra il Labour sta migliorando, ma in modo meno drammatico di quanto avesse sperato. Poi i Liberal Democratici rimisero Hull e raggiunsero tutta l’Inghilterra.

Nelle elezioni parlamentari del dicembre 2019, il Partito conservatore di Boris Johnson ha ottenuto un’altra vittoria storica, promettendo una Brexit e la fine dello stallo politico ad essa associato. Ma due anni dopo, il primo ministro e il suo partito persero popolarità a causa di una serie di scandali.

cancello della festa

Solo una parte dei voti è stata contata ieri sera. Le cose potrebbero cambiare più tardi venerdì, ma gli elettori sembrano punire il partito del primo ministro britannico dopo lo scandalo Partygate. Johnson era sotto pressione a causa delle feste illegali di chiusura. Dopotutto, nel dicembre dello scorso anno, si è saputo che, nonostante le misure stabilite da Corona, le feste si sono svolte presso la residenza ufficiale del Primo Ministro. Johnson è stato multato ei membri del Partito conservatore erano sull’orlo di un voto di sfiducia contro l’amministrazione Johnson.

READ  Cinque morti nell'esplosione di un impianto chimico in Slovenia | all'estero

I britannici rinunciano alla fiducia in Boris Johnson

Tuttavia, Partigate non è più l’unica cosa nella mente dei britannici. Un’inflazione alle stelle potrebbe anche minare la posizione di Johnson.

In Scozia e Galles, gli elettori possono anche eleggere nuovi consigli di contea e municipali. Il conteggio non è ancora iniziato lì, come in Irlanda del Nord, dove è stato eletto un nuovo parlamento regionale.