QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il personale di bordo di Ryanair minaccia di scioperare

Il sindacato cristiano ACV Puls ha presentato un avviso di sciopero a Ryanair, poiché la compagnia aerea continua a violare i diritti dei suoi dipendenti. “Devono anche pagare l’acqua”.

Esattamente tre anni dopo che Ryanair ha riconosciuto per la prima volta il diritto del lavoro belga per i dipendenti con sede nel nostro Paese, la compagnia aerea irlandese continua a non rispettarlo. Ad esempio, il sistema salariale non è ancora pronto e non ci sono ancora buoni per i salari belgi, afferma Hans Elsen del sindacato ACV Puls Christian. “Questo causa problemi quotidiani in caso di disoccupazione, malattia o congedo di maternità”. E mentre Ryanair deve pagare un salario minimo, a quanto pare non lo fa su base mensile.

Anche le condizioni di lavoro sono inaccettabili, dice Elsen. Ad esempio, l’esame medico di Ryanair non tiene conto del tempo lavorativo e questi costi vengono detratti dal salario. Qualsiasi persona malata deve sottoporsi a una valutazione delle prestazioni tre volte e anche il personale di cabina deve pagare l’acqua, come un cliente su un aereo. Mentre l’equipaggio ha il diritto di farlo secondo la legge belga.

Nessun indice salariale

L’ispettorato del lavoro di Hino ha già raccolto dozzine di denunce nel fascicolo contro Ryanair, iniziato tre anni fa. L’ultimo pubblico ministero ha affermato che ciò era correlato a numerose violazioni del diritto del lavoro belga, come il lavoro con falsi lavoratori autonomi, la registrazione a tempo parziale dei dipendenti a tempo pieno e il rifiuto di indicizzare i salari.

L’amministratore delegato di Ryanair è stato convocato in un’indagine penale

Unions e Ryanair hanno firmato un contratto collettivo nel 2019 per la prima volta dall’arrivo della compagnia aerea irlandese, ma è scaduto la scorsa settimana. Si bloccano le trattative per un nuovo contratto collettivo di lavoro.

READ  La Federal Food Agency perde fiducia in Ferrero: fabbrica chiusa, richiamato tutto il cioccolato Kinder

Secondo i sindacati, Ryanair vuole aumentare ancora di più la produttività, perché ha dovuto indicizzare i salari. Ma questo è ‘Io non vado’ per i sindacati, dice Elsen. Durante la crisi del Corona, l’azienda ha chiesto la consegna dei suoi dipendenti. Oggi il settore funziona a pieno regime, ma l’azienda si nasconde dietro la crisi in Ucraina e gli alti prezzi dell’energia per non fare concessioni ai dipendenti. Mentre la vita diventa anche più costosa per loro.

Con Ryanair non più disposta a venire al tavolo delle trattative, secondo ACV Puls, e diversi tentativi di mediazione falliti, la Christian Union dice che “non ha altra scelta” se non quella di rilasciare un avviso di sciopero a tempo indeterminato da lunedì. Sembra che “se Ryanair non prenderà una strada diversa, il personale belga sarà presto senza lavoro”. In Francia, anche gli equipaggi di cabina stanno minacciando uno sciopero, che potrebbe indurre migliaia di viaggiatori a vedere i loro piani per le vacanze di Pasqua attraverso le crepe.

Ryanair non ha ancora risposto alla nostra richiesta di commento.