QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il secondo round di negoziati tra Russia e Ucraina ha prodotto poco

Giovedì i colloqui tra Ucraina e Russia non hanno portato a una svolta. Al momento non si parla di cessate il fuoco generale. Ci sono accordi sull’uscita dei civili dalle aree di conflitto e l’intenzione di continuare i colloqui.

La posizione di Ucraina e Russia era molto diversa dopo i negoziati sul confine tra Polonia e Bielorussia. “Ci rammarichiamo di non aver raggiunto i risultati sperati”, ha affermato Mikhailo Podolak, consigliere del presidente ucraino. Vladimir Medinsky, che dirige i negoziati per la Russia, è di parere diverso, affermando che in alcune aree sono stati compiuti “grandi progressi” e “comprensione reciproca”.

Il più grande successo è stato che c’era consenso sui corridoi umani. Secondo Podolyak, questi dovrebbero anche servire a fornire cibo e medicine alla popolazione. Quando queste operazioni vengono eseguite, potrebbe esserci un cessate il fuoco locale. Ma non è chiaro esattamente quali aree siano coinvolte. Secondo Medinsky, i corridoi hanno risolto il problema del salvataggio dei civili nelle zone di combattimento.

Nessun risultato tangibile è stato raggiunto nel primo incontro di lunedì. Non è stato immediatamente chiaro quando si sarebbero svolti ulteriori colloqui. Tuttavia, secondo i media bielorussi, non sarà fino all’inizio della prossima settimana.

“Fino al muro di Berlino”

Attualmente sono in corso pesanti combattimenti in diverse regioni. Non hanno raggiunto un vicolo cieco durante i negoziati. I combattimenti più pesanti sono stati segnalati a nord-ovest della capitale ucraina, Kiev, vicino alla città orientale di Kharkiv e alla città portuale meridionale di Mariupol. Secondo il presidente russo Putin, l’intero processo sta procedendo secondo il piano

In un nuovo discorso, il presidente ucraino Zelensky ha avvertito che se l’Ucraina fosse caduta, gli stati baltici sarebbero stati i prossimi nel mirino di Putin. Pertanto, ha invitato l’Occidente ad aumentare il sostegno militare al suo paese. Altrimenti, ha detto, la Russia avanzerebbe nel resto dell’Europa orientale, fino all’ex muro di Berlino: “Credimi!”

READ  Account WeChat Il premier australiano è scomparso: 'Interferenza cinese nella nostra democrazia' | all'estero