QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il segretario di Stato americano Blinken saluta l’alleanza “indissolubile” con le Filippine | All’estero

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken riceve il nuovo presidente filippino Ferdinand Marcos Jr. Soddisfa. Ha elogiato “l’alleanza indissolubile” tra i due paesi in un momento di crescenti tensioni con la Cina.

“L’alleanza è forte e penso che possa diventare ancora più forte”, ha detto il Segretario di Stato americano a Marcus Jr., entrato in carica il 30 giugno. Gli Stati Uniti hanno un accordo di sicurezza con le Filippine e sostengono l’ex colonia nelle controversie territoriali con Pechino nel Mar Cinese Meridionale.

Blinken ha detto ai giornalisti che Washington è impegnata nel patto di difesa. “Siamo sempre al fianco dei nostri partner. È importante sottolinearlo, dato ciò che sta accadendo più a nord, qui nello Stretto di Taiwan”.

La visita del Segretario di Stato americano nell’arcipelago arriva in un momento in cui la Cina La più grande esercitazione militare della sua storia È tenuto intorno a Taiwan, un’isola a soli 400 chilometri dalle Filippine. Gli esercizi arrivano in risposta alla visita dell’importante politico statunitense Nancy Pelosi sull’isola.

In un’ipotetica conversazione con il suo omologo filippino Enrique Manalo, Blinken ha affermato che gli Stati Uniti sono “determinati ad agire in modo responsabile” per evitare una crisi. “Mantenere la pace e la stabilità nello Stretto di Taiwan è vitale non solo per Taiwan, ma anche per le Filippine e molti altri paesi”, ha affermato Blinken.

Da parte sua, Manalo ha affermato che le Filippine non possono permettersi di intensificare ulteriormente le tensioni nella regione poiché il Paese deve affrontare “grandi sfide” dopo la pandemia di coronavirus. “Continuiamo a guardare alle maggiori potenze per aiutare a ridurre la situazione e mantenere la pace”, ha affermato.

READ  Colpo per Boris Johnson: il suo partito ha perso le elezioni nella roccaforte conservatrice per la prima volta in quasi 200 anni

Mentre aumentano le tensioni su Taiwan: quanto è forte l’esercito cinese? (+)

La Corea del Nord definisce Pelosi un “distruttore della pace e della stabilità internazionale”

La Cina simula un attacco all’isola principale di Taiwan